Poggibonsi: al via i lavori nell’area ex Sardelli, nascerà un parco pubblico di quasi un ettaro
7 Mag, 2018
Poggibonsi area sardelli_vista

Al via i lavori nell’area ex Sardelli dove sorgerà un parco pubblico di quasi un ettaro. Il cantiere è in fase di allestimento e i lavori stanno prendendo il via con alcune operazioni propedeutiche quali il taglio dell’erba. “Inizia la prima fase di lavori per l’attesa rigenerazione di quest’area – dice il Sindaco David Bussagli – Un intervento che proseguirà con il secondo stralcio progettuale, legato alla viabilità dell’area. Il tutto in un contesto di rigenerazione complessiva che riguarda tutta l’area da piazza Mazzini a Vallepiatta”. L’intervento al via rappresenta il primo stralcio del progetto, quello che interessa la parte a verde (costo 536mila euro). Ulteriori lavori riguarderanno la viabilità e porteranno alla realizzazione di spazi per la sosta e di un nuovo tratto viario a margine di via Vallepiatta che consentirà il collegamento con piazza Mazzini. Per consentire i lavori di questa prima fase di intervento è in vigore il divieto di sosta su via Sardelli, sul lato destro del tratto compreso tra il civico 67 e l’intersezione con via Vallepiatta.

La prima fase riguarda il parco pubblico che si articolerà in una piazza, un grande prato, un sistema di percorsi. La linearità delle superfici sarà arricchita della verticalità del verde con cortine di alberi (quarantatre), specie arbustive, erbacee e tappezzanti, che si trovano innestati sul progetto architettonico nella scansione degli spazi destinati ad una varietà di usi, per incontrare le esigenze della popolazione di ogni età. La piazza, di forma trapezoidale e disposta in contiguità con la via, diventerà punto di incontro e attraversamento arricchita dalla vegetazione. Per delimitare la strada carrabile e definire un’ampia passeggiata verso l’interno della piazza sono stati predisposti aceri in aiuole di quattro metri. Dalla piazza stessa, sul confine nord, si estenderà il grande prato, un rettangolo uniforme e continuo, che nella sua semplicità può adattarsi nel tempo alle più diverse esigenze, per accogliere attività o strutture temporanee in occasione di eventi. Il progetto prevede anche la realizzazione dell’impianto di illuminazione pubblica per l’intera area (oggetto di questo primo stralcio) utilizzando tecnologia led.

La seconda fase (per cui l’intervento in gara) rappresenta il completamento della sistemazione di tutta la zona andando ad intervenire sulla viabilità. In particolare sarà realizzato un nuovo tratto viario che collega il parcheggio attualmente esistente accanto alla stazione e via Sardelli, in prossimità dell’incrocio di via Vallepiatta. Saranno realizzati adeguati spazi di sosta ad integrare quelli presenti in piazza Mazzini e sarà realizzato il collegamento pedonale fra via Vallepiatta (e in particolare con il sottopasso pedonale della ferrovia) e il parco, per rendere unitaria l’intera area dal punto di vista dell’uso e dell’accessibilità. Il progetto riguarda poi il completamento delle opere a verde legate al parco e del nuovo impianto di pubblica illuminazione, sempre in relazione al parco.