Home Slide Show

Pigio, sette Rioni in gara per vincere

Manca ormai poco all’edizione numero undici del Pigio di Poggibonsi. Dal 2 al 4 ottobre i sette Rioni si sfideranno nella gara di pigiatura dell’uva nei tini posti in piazza Berlinguer. “Mancano pochissimi giorni alla manifestazione più sentita del territorio – dichiara l’associazione dei Rioni – Nel pomeriggio di sabato 3 si svolgerà la fase eliminatoria mentre domenica 4 gli eventi inizieranno nella mattinata con, a partire dalle 10, il Pigio dei bambini. Nel pomeriggio, alle 15, prenderà il via la sfilata dei Rioni e alle 16 semifinali e finale”. Prologo della due giorni di gara sarà, il 2 ottobre, la presentazione dello Zipolo e del Boccione che avverrà presso il Politeama caffè a partire dalle 20.

Per quanto riguarda l’ambito Boccione, l’incarico quest’anno è stato conferito e accettato da Mara Nattelli che “ha messo il proprio spirito creativo a disposizione della festa e della città. Di questo la ringraziamo come ringraziamo Carlo Cini, noto come ‘l’inventore di se stesso’, che ha accolto a braccia aperta la richiesta di realizzare lo Zipolo”. Lo Zipolo è il premio che sarà conferito alla migliore sfilata. I giudici di sfilata saranno Sandra Stanghellini, Alessandro Grazi, Stefano Sardelli, Samanta Casagli, Monica Peltrera, Alescio Turi.

Questi i Rioni con i loro presidenti e capitani: Falco, presidente Niccolò Bueti capitano Mirco Squarcia, Chiesina presidente Massimiliano Scaringi capitano Andrea Lovetere, Orti presidente Gioia Bandinelli capitano Edoardo Pulcianese, Romituzzo presidente Giuseppe D’Angelo, capitano Massimiliano Boschi, Borgaccio presidente Marco Poli capitano Sandro Borghesi, Cimamori presidente Mirko Mecacci capitano Giovanni Stella, Centro presidente Patrizia Tangari capitano Francesco Ciaravella. pigio1

“Nomi che ormai risuonano da anni nelle campane del Pigio e nomi nuovi pronti a dare il massimo”, ci dice il nuovo presidente dell’associazione dei Rioni, il giovane Niccolò Bueti che ha sostituito nell’incarico Giuseppe D’Angelo. “Fare il presidente – commenta umilmente Bueti – è una grande responsabilità, ma essendo la nostra un’associazione unita la carica rimane poco più di una formalità perché da soli si cade e l’unione fa la forza. Questo è lo stile con cui abbiamo costruito questo Pigio 2015 che speriamo sia una gran bella festa per tutta la città”.

RADIO STREAMING POPUP

ESTRA NOTIZIE

Ad

Meteo

Meteo Siena