Facebook Posts Home Slide Show Sport

Pezzella illude la Robur (in dieci per oltre 50′), poi il pari di Ferrari: col Pescara è 1-1

Il Siena pareggia nel big match col Pescara dopo aver giocato per oltre 50 minuti in dieci. A illudere i bianconeri il vantaggio di Pezzella in chiusura di tempo, il pari di Ferrari in apertura di ripresa rimette la gara in equilibrio e una parata di Lanni in pieno recupero consente di portare a casa un punto che non risolve la situazione in classifica ma forse rafforza la panchina di Gilardino, su cui hanno garantito sia Perinetti che Belli (intervenuti su Eleven Sports).

La cronaca – Gilardino conferma il 3-5-2 con la coppia Varela-Guberti davanti, Auteri cambia molto lasciando in panchina sia Ferrari che Clemenza. Meglio la Robur nel primo tempo: la prima chance è per Cardoselli, Terzi calcia fuori di testa da angolo completamente solo, il Pescara si vede solo con un destro alto di Marchi. Al 38’ Mora si prende il secondo giallo e lascia i suoi in 10, ma l’episodio paradossalmente galvanizza la Robur, che inizia a costruire palle gol (Di Gennaro nega la rete prima a Varela, che si vede annullare anche un gol, e poi a Bianchi) fino al destro, deviato, di Pezzella, che fa 1-0 allo scadere e fa esplodere lo stadio.

Nella ripresa il Pescara ne cambia tre e uno di questi è Ferrari, che dopo neanche due minuti su un cross da sinistra stacca in mezzo a Terzi e Farcas e batte Lanni. La gara però resta in equilibrio, il gran lavoro dei centrocampisti, di Varela e di un grande Disanto consentono di sopperire all’inferiorità numerica. Gilardino, squalificato, manda forze fresche (Acquadro prima e poi Karsson, Bani e Favalli, e rischia soltanto al 92’ (bravo Lanni sul colpo di testa di Ferrari). Adesso testa al prossimo avversario, il Gubbio, che ha gli stessi punti dei bianconeri.

Siena-Pescara 1-1, il tabellino

Reti: 47’ p.t. Pezzella, 2′ s.t. Ferrari

SIENA (3-5-2): Lanni; Milesi, Terzi, Farcas (82′ Favalli); Mora, Cardoselli (67′ Acquadro), Pezzella (82′ Bani), Bianchi, Disanto; Varela (82′ Karlsson), Guberti (44′ Marcellusi). A disposizione: Marocco, Conson, Caccavallo, Montiel, Zaccone, Darini, Conti. Allenatore: Caridi (Gilardino squalificato).

PESCARA (3-5-2): Di Gennaro; Cancellotti, Frascatore, Veroli; Zappella (46′ Clemenza), Rizzo, Pompetti, Memushaj (66′ Bocic), Nzita: De Marchi (66′ Marilungo), Rauti (46′ Ferrari). A disposizione: Radaelli, Sorrentino, Rasi, Diambo, Drudi, Ingrosso, Sakho, Sanogo. Allenatore: Auteri.

ARBITRO: Marini di Trieste (Miniutti-Barberis; IV uomo: Lovison di Padova)

AMMONITI: 8’ Mora, 38’ Mora, 49’ De Marchi, 64’ Rizzo, 70’ Disanto
ESPULSi: 38’ Mora
Note: Spettatori: 696 paganti (di cui 195 ospiti). Totale comprensivo di abbonati 2.496

RADIO STREAMING POPUP

Ad

hit in testa

ESTRA NOTIZIE

Meteo

Meteo Siena