Palio, Piccini: “Il regolamento è working progress”
18 Giu, 2019
Pierluigi Piccini

Sono 23 gli articoli del regolamento del Palio che sono stati modificati dalla Commissione e approvati alla maggioranza ieri in consiglio comunale. Entreranno in vigore dal 1° dicembre prossimo, e dettano nuove regole per indire un palio straordinario, sul tema della giustizia paliesca, sulla gestione dell’albo dei cavalli. “Il regolamento è un working progress – ha detto Pierluigi Piccini, membro della commissione del Palio – nei prossimi 2 anni valuteremo se le modifiche sono ben digerite dal mondo del Palio, pronti a cambiare ancora”. Piccini non è però d’accordo sul voler regolamentare troppo il Palio come invece è stato fatto con l’ordinanza che vieta i cori al passaggio delle contrade nel territorio dell’avversaria. “Io non l’avrei fatto, il Comune ha un ruolo di supervisore, non gli spetta interferire nei rapporti tra contrade”.

L’esponente di “Per Siena” ha parlato anche della mozione presentata sul Santa Maria della Scala in cui si chiedeva di istituire una fondazione di partecipazione e soprassedere ad un incarico transitorio.  “Abbiamo proposto di istituire una commissione come quella che è stata fatta per il Palio – ha detto Piccini ad Are -, l’idea ha trovato il consenso della maggioranza. Abbiamo accettato di ritirare la mozione come richiesto dalla maggioranza e aspettiamo ora di seguire i passi successivi. Siamo collaborativi sulle idee della città”.