Mps rimborsa 3 miliardi di Monti Bond
1 Lug, 2014

Fumata nera in Fondazione,  la Deputazione generale si riunirà il 7 luglio.

Sulla base dell’andamento del periodo di sottoscrizione dell’aumento di capitale, che ha visto la sottoscrizione del 99,85% delle azioni offerte per un ammontare di euro 4.992.056.324, e delle discussioni con il Ministero dell’Economia e delle Finanze, Mps rimborsa 3 miliardi di Nuovi Strumenti Finanziari, i cosiddetti Monti Bond, oltre a riscattare i Nuovi Strumenti Finanziari relativi agli interessi maturati nell’esercizio finanziario 2013 e contestualmente emessi, dietro pagamento di euro 3.455.620.000, ammontare inclusivo degli effetti delle previsioni del prospetto di emissione dei NSF in seguito alle vendite della Fondazione Monte dei Paschi di Siena. Inoltre il titolo è oscillato per gran parte della mattinata tra segno più e segno meno, per attestarsi su un calo del 3,61% a 1,41 euro. La forte volatilità ha fatto scattare anche un congelamento per eccesso di ribasso in una mattinata difficile per l’intero comparto bancario.
Ancora caldo il tema nomine-Fondazione, dopo la fumata nera di di ieri sera spunta il nome di Pier Luigi Fabrizi (predecessore di Giuseppe Mussari) e di Turriddo Campaini, ex vice presidente. La Deputazione generale si riunirà il 7 luglio.