Mostra “Collezione Salini”, oltre 28mila ingressi in due mesi e mezzo
6 Set, 2017
Bartolomeo Bulgarini, Madonna col Bambino e santi

Quanta affluenza di visitatori ha registrato la mostra “Siena dal ‘200 al ‘400. La Collezione Salini” allestita dallo scorso 15 giugno, a ingresso libero, nei Magazzini del Sale di Palazzo Pubblico? Questo il contenuto dell’interrogazione presentata, nella seduta consiliare odierna, da Stefania Bufalini (PD) e sottoscritta anche dai colleghi di gruppo Gianni Porcellotti e Federico Nesi.

La consigliera ha sottolineato il valore dell’esposizione “che narra l’apice della storia senese attraverso l’evoluzione della sua arte dal Duecento al Quattrocento, offrendo capolavori da alcuni dei più grandi Maestri senesi tra dipinti, sculture, oreficerie e maioliche”. Bufalini ha ricordato anche che <<le attività di comunicazione sono state curate direttamente dall’architetto Salini”.

Il sindaco Bruno Valentini ha fornito i dati dei visitatori alla “Collezione Salini” che, nel periodo 15 giugno/27 agosto, sono stati complessivamente 28.063. Nel dettaglio, sono stati registrati 3.815 ingressi nella seconda metà di giugno, 12.363 nel mese di luglio e 11.885 nei primi 27 giorni di agosto. Il rapporto tra i visitatori a Museo Civico/Torre del Mangia e la mostra risulta essere di circa 1,75.

“Quanto alle attività di comunicazione – ha specificato Valentini – abbiamo preso atto della volontà dell’architetto Salini di gestirle a proprio carico, dal punto di vista sia finanziario sia operativo. La scelta è stata quella di concentrarsi principalmente a livello locale, con gli stendardi alle porte della città e altro materiale promozionale utilizzato a Siena e nei territori limitrofi”.

La consigliera Bufalini si è dichiarata soddisfatta della risposta, dopo aver specificato che “l’interrogazione è stata presentata nel mese di luglio, quando la mostra non sembrava ancora aver ottenuto la dovuta visibilità, mentre i numeri finali testimoniano un sostanziale successo”.