Banca Mps accoglie 17 studenti per il progetto di alternanza scuola-lavoro
6 Set, 2017
Banca Mps Alternanza Scuola Lavoro

Banca Monte dei Paschi di Siena rinnova il suo impegno nel progetto di alternanza scuola-lavoro e si prepara ad accogliere i ragazzi delle scuole superiori sia in Direzione Generale sia negli uffici delle Aree Territoriali. Dal 4 settembre, infatti, per alcune settimane, 4 studenti dell’Istituto Sallustio Bandini e 8 del Liceo Classico E.S. Piccolomini di Siena faranno ritorno sulle scrivanie, dopo un primo progetto realizzato a ridosso dell’estate, mentre 5 ragazzi saranno inseriti in un percorso formativo all’interno delle strutture territoriali della Banca su tutto il territorio nazionale.

Come benvenuto al percorso, la Banca ha organizzato una giornata di formazione in Rocca Salimbeni, a cui seguiranno giornate di affiancamento, di sperimentazione ed ulteriori incontri formativi. In quest’occasione Ilaria Dalla Riva, responsabile Direzione Chief Human Capital Officer di Banca Mps ha affermato: “Ringrazio i professori delle scuole che hanno aderito al progetto, per la competenza e la disponibilità offerte nella progettazione e nella realizzazione dell’iniziativa”.

Durante il “viaggio” saranno trasmessi non solo saperi prettamente specialistici, ma anche competenze trasversali e soft skills. La consapevolezza di imparare “a imparare”, “a fare”, “a sperimentare” abbraccia tutte le dimensioni di una vita e anche Banca Monte dei Paschi di Siena lo sa. Mps si propone proprio questo: rafforzare il suo legame, la sua sinergia con il territorio e rivestire un ruolo attivo nell’orientamento e nella formazione delle future generazioni.

L’Alternanza, innovazione rilevante della Legge 107/2015 (La Buona Scuola), risulta obbligatoria per tutti gli studenti dell’ultimo triennio delle scuole superiori – 200 ore per i licei e 400 ore per gli istituti tecnici – al fine del conseguimento del diploma. In un’ottica di “scuola aperta” gli studenti sono così impegnati sui banchi di scuola ma anche sulle scrivanie del mondo del lavoro, per un apprendimento costante e allargato.