Montepulciano: al Museo Civico una mostra dedicata al Palazzo Contucci
8 Giu, 2017
mostra museo palazzo contucci-001

In occasione della presentazione del programma per i 500 anni della posa della prima pietra del Palazzo di Famiglia, Alamanno Contucci aveva lasciato intendere che, ai quattro appuntamenti già in calendario, avrebbero potuto aggiungersi altre iniziative.

E infatti sabato 10 giugno una nuova perla si aggiungerà alla collana che, oltre a festeggiare lo storico anniversario, sta già arricchendo il panorama culturale di Montepulciano.

Alle 16.30, al Museo Civico, sarà infatti inaugurata una rassegna monografica, formata da 32 opere che, con vari stili, rappresentano tutte il palazzo progettato da Antonio Sangallo il Vecchio.

La singolare collezione raccoglie quadri di epoca contemporanea quasi tutti commissionati ad artisti dalla famiglia Contucci; per l’allestimento sono stati scelti il piano terra ed il semi-interrato, quelli che ospitano cioè la collezione archeologica.

La proposta di esporre le tele, formulata al Comune di Montepulciano, è stata accolta e sarà proprio il direttore del museo Roberto Longi a presentare l’esposizione nell’incontro del 10 giugno, aperto a tutti; Alamanno Contucci, artefice della collezione, racconterà la genesi di questo particolarissimo insieme ed il suo sviluppo mentre l’Assessore alla Cultura Franco Rossi farà gli onori di casa.

“In oltre trent’anni – spiega il direttore Longi – Alamanno Contucci ha raccolto opere eseguite da artisti italiani e stranieri – acquarelli, tempere, olii, tecniche miste ma anche mosaici e tarsie lignee – che hanno tutte il medesimo soggetto, l’elegante facciata di questo meraviglioso palazzo che connota Montepulciano. Ne è scaturito un insieme singolare, piacevole, con punte pregevoli, che richiama uno dei temi di fondo del nostro museo, il collezionismo, quella passione, cioè, che mosse il Primicerio della Cattedrale Don Francesco Crociani a raccogliere 188 dipinti e poi a donarli, nel 1861, alla comunità di Montepulciano. Quest’inedita, particolare raccolta darà sicuramente vita ad un proficuo e coinvolgente dialogo con lo stabile percorso espositivo dcel nostro museo”.

Al termine dell’incontro di inaugurazione non potrà mancare un brindisi di cui protagonista sarà il Vino Nobile di Montepulciano.

La mostra rimarrà aperta fino al 31 ottobre; prossimo evento ad invito, in calendario per i festeggiamenti dei 500 anni dalla costruzione di Palazzo Contucci, sabato 17 giugno, con l’ormai consueta formula della conferenza seguita da un concerto nel Salone delle Feste e poi dal convivio nel cortile del palazzo.