“Mi dò il merito di aver convinto Andrea a venire nella Civetta”
17 Ago, 2014

“Sensazioni incredibili, è stato un palio straordinario”. E’ al settimo cielo il capitano della Civetta Francesco Ricci, che si dà, se non altro, il merito di aver in qualche modo convinto Andrea Mari a montare Occolè, nonostante non fosse il primo cavallo. “E’ stato abbastanza difficile portarlo qui, l’ho convinto non con gli strimenti classici, ma puntando su cuore, sentimento, legame. Per Andrea quella componente lì è fondamentale, fa la differenza e lo ha dimostrato”.

Ricci-Mari_618x600

(Ascolta l’intervista intera nell’apposita sezione)