Mens Sana: le preoccupazioni dei tifosi
19 Gen, 2016
la mens sana è una fede logo

Il Comitato La Mens Sana è una Fede si è riunito venerdì 15 gennaio in un’assemblea ricca di spunti e molto partecipata. Da parte dei tifosi sono emerse profonde preoccupazioni per la situazione economica della società Mens Sana Basket 1871, stante la perdurante assenza, a metà gennaio, di un main sponsor che ne metta in sicurezza (anche in prospettiva) la gestione. Tali preoccupazioni sono state esternate al presidente Lorenzo Marruganti, che lunedì 18 ha ricevuto una delegazione di tifosi e confermato come, al momento, la non facile azione di ricerca di una partnership stia proseguendo nel tentativo di stringere definitivamente un accordo: il massimo dirigente della Mens Sana Basket 1871 ha al contempo evidenziato l’esistenza di alcune trattative, avviate, che potrebbero portare novità importanti nelle prossime settimane, seppur il condizionale rimanga d’obbligo.

Il Comitato ritiene che la mancanza dello sponsor sia, in questo momento, il principale problema da affrontare, problema ben più impellente di un’eventuale revoca dei titoli paventata per il momento solo da alcuni organi di stampa, ma non confermata da fonti ufficiali. Premettendo che “i titoli sono nostri e non si toccano”, e che durante l’assemblea è scaturita la volontà – da parte dei tifosi – di intraprendere qualsiasi iniziativa si rendesse necessaria qualora la revoca si concretizzasse in futuro, il Comitato ritiene che in questo momento l’attenzione debba essere tenuta alta sia sul già citato problema dello sponsor sia sugli imminenti (almeno così trapela) rinvii a giudizio relativi all’inchiesta “Time-Out”, sull’esito della quale più volte si è espresso. A questo riguardo auspichiamo che, quando i tempi saranno maturi, la Polisportiva Mens Sana 1871 si attivi per quella azione di responsabilità più volte richiesta dai tifosi e promessa dai vertici della polisportiva stessa. Nel contempo desideriamo che nessuna cortina fumogena nasconda i veri problemi: alla revoca dei titoli, ed alle azioni da intraprendere, si penserà se e quando ciò dovesse avvenire. Non possiamo, in questo momento, esimerci dal notare come su una simile vicenda si stiano spendendo fiumi di parole, molte anche a sproposito, ma permanga un assordante silenzio da parte di chi, alla conquista di quei titoli, ha contributo in maniera determinante: i ragazzi della curva sabato sera si sono espressi al riguardo e non possiamo non associarci alla richiesta fatta dalla Brigata Biancoverde di poter con piacere leggere/ascoltare almeno due parole da parte di Simone Pianigiani, nei confronti di ciò che i suoi vecchi tifosi stanno soffrendo ed hanno dovuto subire negli ultimi due anni, per di più senza avere alcuna colpa.

Concludiamo ringraziando la Società per come, in mezzo a mille problemi, ha costruito una squadra più che buona per la categoria, siamo vicini ai giocatori che stanno tenendo alta in campo la gloriosa bandiera biancoverde, ma manteniamo alta l’attenzione affinché la salute e il futuro della Mens Sana siano garantiti.