L’Onorevole Totaro a Siena: “Criminalità, paracadutisti Folgore a presidio del territorio”
8 Apr, 2016
totaro_e_comandpara

Presentata ieri la sua interrogazione parlamentare ai Ministri degli Interni Alfano e della Difesa Pinotti, oggi l’On. Achille Totaro, Parlamentare toscano di Fratelli d’Italia, ha incontrato a Siena il Prefetto Renato Saccone, il Questore Maurizio Piccolotti, ed il Comanadante del 186° Reggimento Paracuditisti “Folgore”, Beniamino Vergori.
L’On. Totaro, che è stato accompagnato nel suo giro di visite istituzionali da Lorenzo Rosso, Portavoce di Siena di Fratelli d’Italia, ha detto di aver “trovato molto interesse attorno alla proposta presentata unitamente al collega On. Fabio Rampelli, Capogruppo del Partito alla Camera dei Deputati. Ho avuto modo di parlarne ieri anche a voce con il Ministro Alfano: la situazione del territorio senese, rispetto alla criminalità, sta diventando preoccupante. L’ultimo grave episodio dell’assalto di venticinque uomini armati di kalashikov portato avanti con tecniche militari è stato molto grave. Come l’assalto del giorno successivo ad un supermercato di Siena.
Nei cittadini senesi cresce la percezione di mancanza di sicurezza. Per questi motivi ho chiesto ad Alfano, nell’ambito dell’operazione nazionale “Strade sicure”, di prendere in esame di allargare ad alcuni siti sensibili del territorio senese, il pattugliamento armato dei militari dell’Esercito, magari proprio dei parà della Folgore, così apprezzati dalla popolazione residente. Sarebbe un ottimo deterrente per le bande di malfattori che pare abbiamo preso particolarmente di mira proprio la provincia di Siena”- ha concluso Totaro.
Lorenzo Rosso , dal canto suo, ha voluto rimarcare come “noi di Fratelli d’Italia di Siena chiediamo da tempo almeno l’applicazione di telecamere in zone come Via Massetana Romana,
Viale Toselli ed aree del centro, che ci appaioni sempre più spesso come aree da Far-West criminale: spaccate di vetrine e banche, rapine a mano armata, truffe, torme di clandestini. La situazione sta prendendo una piega che non ci piace proprio. Ringrazio Totaro, Rampelli e Giorgia Meloni che ci stanno supportando con iniziative parlamentari come questa che sono volte ad un miglioramento della sicurezza nel nostro territorio”- conclude Rosso.