L’Istrice vince la seconda prova del palio di Provenzano
30 Giu, 2018
bandiere istrice_640x480

Nessun cambio di monta nella seconda prova del palio di Provenzano che si è corsa stamattina, vinta dall’Istrice con l’esordiente Trattu de Zamaglia ed Alberto Ricceri detto Salasso. Tutte confermate dunque le accoppiate che si sono formate ieri dopo l’estrazione. Eccole:

GIRAFFA Solu Tue Due Jonatan Bartoletti detto Scompiglio

LEOCORNO Rocco Ro Carlo Sanna detto Brigante

TARTUCA Rombo De Sedini Andrea Chessa detto Nappa II

VALDIMONTONE Remistirio Giuseppe Zedde detto Gingillo

ISTRICE Trattu De Zamaglia Alberto Ricceri detto Salasso

LUPA Sorighittu Giosuè Carboni detto Carburo

DRAGO Rocco Nice Andrea Mari detto Brio

OCA Porto Alabe Giovanni Atzeni detto Tittia

NICCHIO Tabacco Luigi Bruschelli detto Trecciolino

CHIOCCIOLA Renalzos Elias Mannucci detto Turbine

 

Un po’ più di agitazione tra i canapi stamani, rispetto alla prova di ieri sera, ma la mossa è piuttosto veloce. Sfruttando lo spazio lasciato nella parte bassa del canape è stata la Giraffa a bruciare tutti sul tempo in partenza, seguita da Leocorno, Tartuca, Montone e all’esterno l’Oca. Scompiglio e Solu Tue Due fanno l’andatura di testa per tutto il primo giro, per lasciare poi il comando della corsa al Leocorno. Nuovo avvicendamento al secondo giro, con l’Istrice che allunga da dietro e Salasso che fa galoppare Trattu fino al bandierino.