Prima pagina

Liceo musicale, alta formazione e tante opportunità. Il 22 febbraio scadono le iscrizioni

Scade il prossimo 22 febbraio il termine per iscriversi al Liceo musicale di Siena, tipologia di scuola nata con la Riforma Gelmini nel 2010, che in città è attiva dal 2012: è l’unico istituto superiore dove, proprio per l’effetto della riforma, è previsto l’insegnamento della musica. Quella senese è dunque una realtà giovane ma già ben avviata che ha, tra l’altro, la sua sede nel complesso dello “storico” liceo Enea Silvio Piccolomini, in Piazza Sant’Agostino. “Il Liceo musicale – spiega il referente della scuola ed anche docente della stessa Vincenzo Vullo – apre le porte a tutti i ragazzi che stanno terminando la scuola secondaria di primo grado, ma strizza l’occhio soprattutto agli appassionati di musica, a quelli che hanno desiderio di unire la formazione di base indispensabile per costruirsi il futuro ad una cultura musicale, altrettanto importante per la crescita dei giovani”.
Come sono strutturate le lezioni?
“Oltre alle materie tradizionali, diciamo così, di un liceo (latino a parte) ci sono ben 12 ore spalmate su cinque discipline musicali, quattro delle quali si svolgono regolarmente al mattino perché materie cosiddette ‘frontali’ rivolte a tutta la classe e una materia che si chiama “esecuzione e interpretazione” che riguarda lo studio di ben due strumenti, che si tiene invece con lezioni individuali nel pomeriggio, per un totale di tre ore settimanali”.
La scelta degli strumenti è a discrezione dello studente?
“Il primo strumento sicuramente sì, quello che dimostra di saper già maneggiare quando arriva da noi, uno strumento che conosce perché magari l’ha studiato alla scuola media o perché lo suona autonomamente in contesti diversi. Per il secondo strumento la scelta è condivisa con la scuola, tra le varie opzioni che gli mettiamo a disposizione. Da parte nostra c’è ovviamente l’interesse a creare un ventaglio il più ampio possibile di strumenti che vengono studiati, anche perché all’interno del liceo funzionano un coro ed un’orchestra per la quale servono un po’ tutti gli strumenti”.
Il Liceo musicale è ovviamente indicato per tutti quei ragazzi che amano la musica e vogliono conoscerla in tutti i suoi aspetti, ma se anche nel corso di studi capitasse di cambiare idea – e a questa età può succedere -, è bene sapere che, grazie alla solida preparazione di base che offre, questa scuola può aprire qualunque strada. “Il Liceo musicale offre al ragazzo che vuol trovare nella musica il suo futuro l’opportunità di seguire questa strada. Una volta terminati i cinque anni potrà infatti accedere all’alta formazione, all’Università della Musica (quello che prima era il Conservatorio) – a Siena l’Istituto Musicale Franci – per perfezionare la preparazione e diventare insegnante, musicologo, strumentista, addetto al suono, e tutte le varie figure professionali che oggi si richiedono ne frastagliato mondo della musica. Diversamente però potrà anche decidere di iscriversi a qualsiasi altra facoltà universitaria, perché la scuola glielo consente. E sarà un avvocato, un medico, un geologo, un dentista che saprà anche di musica. Menomale!”.
Le iscrizioni al Liceo musicale Enea Silvio Piccolomini sono già aperte e si chiuderanno il 22 febbraio. La procedura è come per tutte le altre scuole on line, tramite il sistema della Pubblica Istruzione. Chi avesse problemi può rivolgersi alla segreteria (0577-280787), la scuola è aperta mattina e pomeriggio per dare informazioni ed accogliere chi volesse visitarla e conoscerla dal vivo.

Ascolta l’intervista del professore Vincenzo Vullo

RADIO STREAMING POPUP

Ad

hit in testa

ESTRA NOTIZIE

Meteo

Meteo Siena