Home Slide Show Prima pagina

Le Terme Aq ripartono post lockdown in tutta sicurezza

Rapolano Terme, Siena, Il vino incomtra l'acqua inaugurazione delle nuove vasche per l'idroterapia nella foto: nuova vasca rettangolare 2012-06-27 ©Giuseppe Pirastru

Le Terme Antica Querciolaia riaprono i battenti dopo lo stop legato all’emergenze Covid-19. Da mercoledì 10 giugno lo stabilimento di Rapolano Terme riparte in tutta sicurezza e con tante novità pensate per garantire relax e benessere ai propri ospiti. Uno sforzo importante da parte dell’azienda senese leader nel settore del wellness che, in questi mesi, ha lavorato alla riapertura, investendo oltre 100mila euro per attuare i protocolli di sicurezza. Un ritorno che fa ben sperare anche e soprattutto per l’economia del territorio e che permetterà ai 33 dipendenti di poter tornare al lavoro a pieno ritmo.

“Siamo molto felici di riaprire e tornare ad accogliere i nostri ospiti in totale sicurezza – ha detto Ivo Coppola, presidente delle Terme Aq – La nostra è un’azienda a maggioranza pubblica che, grazie a una situazione solida dal punto di vista economico, ha potuto, nonostante la chiusura forzata per la pandemia, investire denaro ed energie per mettere in piedi un piano per l’accesso sicuro a piscine e centro benessere. Durante il periodo di stop abbiamo continuato a lavorare anche al cambio di gestione del bar-ristorante e dalla riapertura i nostri ospiti potranno trovare una nuova organizzazione legata al food in più punti dello stabilimento, con proposte di piatti realizzati con prodotti del territorio, che arrivano da aziende agroalimentari della nostra provincia. L’augurio è che la stagione possa riprendere e che le nostre terme siano il luogo di relax che tanti in questi anni hanno frequentato”.

 

“Lo stabilimento di Rapolano torna alla sua funzione di struttura leader dell’offerta turistica del settore benessere a livello nazionale– ha ricordato Alessandro Fabbrini, direttore generale – Nonostante la chiusura al pubblico di questi mesi abbiamo continuato a lavorare e a progettare una serie di interventi per la sicurezza e anche per la crescita della qualità dei nostri servizi. La tecnologia in questo caso ci è venuta in aiuto, ma anche la possibilità di poter avere uno spazio all’aperto molto grande e ben attrezzato. Il mio ringraziamento va soprattutto ai nostri dipendenti a cui è toccato il sacrificio della cassa integrazione, che non vedono l’ora di poter tornare a lavoro”.

 

Prenotazione online, accessi controllati con fotocellule e semafori. Lo stabilimento termale senese riapre al pubblico con turni di sanificazione e pulizia degli spazi, come previsto dal protocollo ‘Terme Sicure’ e nel pieno rispetto dell’ordinanza della Regione Toscana. L’accesso alla struttura sarà consentito con mascherine e controllato grazie a un sistema di prenotazioni online che permette di scegliere giorno e ora dell’ingresso e di acquistare, comodamente da casa e anche su mobile, l’ombrellone per il parco piscine e i servizi del centro benessere, senza fare la fila. Il nuovo gestionale informatizzato permette di accedere alle terme anche su prenotazione, nel rispetto delle regole di distanziamento sociale e sottoscrivendo una dichiarazione al momento dell’acquisto o della richiesta. Per accedere alla struttura in tutta sicurezza sono stati individuati più punti reception e un sistema di controllo con fotocellule per gestire i canali d’uscita e d’entrata e non far convergere troppa gente contemporaneamente all’ingresso dello stabilimento. All’interno degli spazi comuni, come gli spogliatoi o il parco piscine esterno, sono stati installati sistemi a semaforo per regolare le capienze e gli accessi nel pieno rispetto del distanziamento sociale e delle distanze previste per legge all’interno delle piscine.

Distanziamento ombrelloni e accesso alle piscine termali. Sicurezza è la parola d’ordine che ha guidato anche la nuova organizzazione delle piscine termali nelle quali è garantita, come previsto dalla legge, la distanza interpersonale di 4 mq a persona. Accesso in sicurezza e relax anche all’esterno, dove il grande parco termale con giardino è stato attrezzato con gli ombrelloni, distanziati 25 metri quadrati l’uno dall’altro. Ombrelloni che è possibile prenotare anche online e acquistare con il comodo servizio di e-commerce. Vasche o zone idromassaggio, infine, potranno essere utilizzate da un solo bagnante alla volta per garantire il rispetto delle ordinanze e dei protocolli regionali.

L’accesso al reparto cure e al centro benessere. Il reparto cure, che comprende il servizio fanghi e inalazioni, sarà riaperto dal 15 giugno e anche in questo caso l’accesso al centro benessere sarà gestito attraverso un sistema di prenotazione online e per telefono. All’interno del centro, come in tutta la struttura, sarà obbligatorio l’uso dei dispositivi di sicurezza personale come le mascherine. Una volta prenotato si potrà usufruire del trattamento in totale sicurezza grazie alla presenza di un operatore con mascherina FFP2 e visiera che accoglierà l’ospite all’interno di un ambiente sicuro e continuamente sanificato. È consentito praticare massaggi anche senza guanti, l’operatore, in questo caso, prima e dopo ogni cliente, procede al lavaggio e alla disinfezione delle mani e dell’avambraccio. Anche all’interno del centro benessere sono messi a disposizione diversi dispenser per permettere agli ospiti di igienizzarsi le mani.

 

 

RADIO STREAMING POPUP

Ad

ESTRA NOTIZIE

Ad

Meteo

Meteo Siena