Le “solite” truffe dei malviventi, vittime raggirate a Chiusi e Sarteano
13 Apr, 2016
20150403154504-carabinieri

Una truffa è stata compiuta ai danni di una anziana di Sarteano, che ha ricevuto una telefonata in cui finti carabinieri le hanno fatto credere che il marito si trovava in stato di fermo perché coinvolto in un incidente e la sua auto era priva di assicurazione. La donna è stata sollecitata a consegnare 1000 euro ad un sedicente avvocato che si sarebbe presentato poco dopo presso la sua abitazione. In questo caso il raggiro è andato purtroppo a segno e, nel giro di poche ore, sono state tentate altre due truffe nel comune di Sarteano. Indagano i carabinieri.

Ennesima truffa dello specchietto in provincia di Siena . Un 40enne di Cesena ma residente a Siracusa, con precedenti penali, è stato denunciato dai carabinieri a Chiusi dove, in località Montallese, ha cercato di raggirare due automobilisti facendo loro credere di aver subìto il danneggiamento dello specchietto del suo veicolo. In uno dei due casi l’uomo è riuscito farsi consegnare 300 euro dalla vittima, minacciandola di future ritorsioni se non avesse provveduto all’immediato risarcimento del fantomatico danno