Facebook Posts Home Slide Show Sport

La Robur sbatte contro la Pistoiese e non va oltre lo 0-0

Il primo pareggio interno del campionato contiene al suo interno la chiara sensazione di aver buttato via due punti. Perché il Siena la superiorità l’ha fatta vedere eccome in campo ma non è riuscita ad andare oltre lo 0-0 contro una Pistoiese aggrappata al suo attaccante-gigante, Vano. Il merito è del portiere ospite, il classe 2000 Pozzi, mentre il demerito è della frenesia nei momenti chiave della partita. Come quando, a mezz’ora dal termine, gli uomini di Gilardino sono rimasti con l’uomo in più. Lì, eccezion fatta per una traversa di Guberti, non è successo più nulla. Ma andiamo con ordine.

Il primo tempo è un crescendo costante della Robur, culminato con tre palle gol enormi nei minuti finali (due volte Paloschi e soprattutto quella di Acquadro), ma è super il portiere classe 2000 arancione, Pozzi. E i bianconeri avevano sprecato anche altre buona occasione nei minuti precedenti, sfruttando la superiorità numerica sul settore destro, dove ha fatto molto bene Mora, e anche il sinistro quando si è spostato sul quel versante Varela.

Nella ripresa la prima chance è una girata da corner di Paloschi sull’esterno della rete. La partita potrebbe cambiare al 60’: un lancio lungo di Pezzella lancia verso la porta Varela, Ricci lo strattona ed è rosso diretto. La scossa però non arriva: Gilardino prova ad accelerare con un triplo cambio al 70’: Guberti, Bianchi e Karlsson per Varela, Pezzella e Paloschi. Al primo pallone giocato una magia di Guberti fa tremare la traversa, ma è un lampo nel buio. Tanta confusione, frenesia, stanchezza. Entrano Montiel e Conti e si passa al 4-2-4 col doppio attaccante, ma niente da fare. Finisce 0-0, nel prossimo turno si va in casa della Fermana, sempre sabato (9 ottobre), sempre alle 17.30 e sempre con i collegamenti in diretta su Antenna Radio Esse.

RADIO STREAMING POPUP

Ad

hit in testa

ESTRA NOTIZIE

Meteo

Meteo Siena