La rete wi-fi gratuita sale a bordo dei bus Tiemme
4 Lug, 2014
Bus Gran Turismo_3_800x600

Il wi-fi sale a bordo dei bus Tiemme. Prosegue infatti lo sviluppo della tecnologia che rende facile l’accesso alla rete web sugli autobus che compongono la flotta dell’azienda di Tpl che opera sui territori di Arezzo, Grosseto, Siena e Piombino.

Dopo l’avvio della sperimentazione che nei mesi scorsi ha interessato un autobus urbano in circolazione nel territorio di Grosseto, la nuova fase del progetto interessa ora 12 bus della flotta destinati ai servizi noleggio.

I clienti avranno così libero accesso al wi-fi durante il viaggio, accedendo ad una connessione Internet veloce che, disponibile da smartphone, tablet e altri dispositivi mobili, consentirà di fruire dei servizi web in modo pratico e gratuito.

Per accedere al servizio sarà sufficiente selezionare l’utente per l’accesso “tiemme” e inserire la targa del veicolo come password: a bordo di ciascun mezzo un’apposita informativa fornirà tutte le istruzioni del caso anche a favore degli utenti meno esperti.

“Si tratta di un servizio molto utile per la nostra clientela, a maggior ragione per quella che utilizza i nostri mezzi per spostamenti più lunghi e per motivi turistici, come in questo caso – spiega Piero Sassoli Direttore di Tiemme– E’ nostro obiettivo portare avanti questo percorso di ampliamento di un servizio ormai indispensabile, andando a dotare di wi-fi anche i mezzi che compongono la nostra flotta urbana ed extraurbana di Tpl, così da garantire un viaggio sempre più tecnologico e in linea con le quotidiane esigenze”.

Nuovi mezzi nella flotta noleggio

L’attenzione di Tiemme a favore dei servizi turistici e di noleggio è confermata anche dal rinnovo del parco mezzi dedicato, che ha recentemente visto l’ingresso di 3 nuovi bus Gran Turismo di ultima generazione, entrati già in servizio sui territori di Arezzo, Siena e Grosseto.

Inoltre, a livello organizzativo, l’azienda ha unificato i servizi di noleggio per tutta l’area costiera di riferimento, quindi accorpando le zone di Grosseto e Piombino, così da garantire una migliore organizzazione del servizio, una più efficace ripartizione dei mezzi disponibili sul territorio e, di conseguenza, un maggiore risparmio a favore della clientela.

“Oltre al nostro fondamentale e prioritario servizio nell’ambito del Tpl – conclude Piero Sassoli – è sempre più strategico per la nostra realtà anche l’asset turistico, vista anche la particolare vocazione del bacino in cui operiamo e la carenza di altri tipi di infrastrutture. Il bus rappresenta a tutti gli effetti un mezzo sostenibile per muoversi da e verso il nostro territorio, ammirandone tutte le sue bellezze paesaggistiche e artistiche. Per questo motivo stiamo costantemente portando avanti un percorso di miglioramento dei nostri servizi, sia in termini di comfort di viaggio disponibili a bordo che di accesso a favore dell’utenza”.