La Emma Villas conferma Vedovotto. Lo schiacciatore è al terzo anno in maglia biancoblù
1 Giu, 2018
vedovotto capello al vento

Momento di riconferme per la Emma Villas Siena che trattiene nel roster, ai nastri di partenza per la SuperLega, lo schiacciatore ventisettenne Filippo Vedovotto.

Il martello veneto è diventato ufficialmente il veterano di casa biancoblu; al suo terzo anno con il club del Presidente Bisogno, è uno dei volti della promozione in SuperLega dello scorso 8 maggio e tra i protagonisti della vittoria della Coppa Italia nel gennaio della scorso anno (suo il punto finale a Casalecchio di Reno).

Con l’annata appena conclusa a Siena ha aggiornato il proprio curriculum a quota otto stagioni di A2 e ha arricchito il suo palmares con la conquista di un altro campionato di categoria dopo la prima ottenuta nel 2013/2014 con la Pallavolo Tonazzo Padova (la sfiora l’anno precedente del suo arrivo a Siena in maglia giallorossa Vibo Valentia), fermo restando le quattro vittorie di Coppa Italia.

In SuperLega ha giocato una stagione quando da giovanissimo (stagione 2008-2009) ha militato nelle fila della Sisley Treviso.

Lo schiacciatore veneto ha incantato anche quest’anno la tifoseria senese con il suo rendimento costante e il suo razionale approccio al gioco anche in momenti di difficoltà. Punto di riferimento per i suoi compagni di squadra sia in campo che fuori, Vedovotto nei due anni trascorsi a Siena ha mantenuto una percentuale di attacco al 50%. In occasione di gara 3 di Finale Play Off contro la Monini Spoleto ha messo in scena una splendida partita realizzando 19 punti, al pari di Fedrizzi, in un PalaEstra che quella sera ha contato 3500 presenze sugli spalti.

Filippo è tornato negli ultimi giorni a Jesolo dove vive la sua famiglia, in procinto di partire per un viaggio in Giappone con la sua compagna. Lo abbiamo intervistato telefonicamente.

Dopo i tuoi successi con questa società, ora l’approdo in SuperLega. Quali sono le tue sensazioni a riguardo?

Innanzitutto sono molto contento della riconferma in questa società. Sono stati due anni in cui siamo riusciti a centrare gli obiettivi dati, prima la Coppa Italia e quest’anno ovviamente la promozione, ne vado molto fiero. Quello che ci aspetta sarà un campionato indubbiamente diverso dall’A2, sia per me che per la società stessa, ci saranno cose nuove da conoscere e dunque anche stimoli differenti per affrontare la stagione nel migliore dei modi. Tecnicamente dovremmo lavorare sodo su tutti i fondamentali.

Un commento sul mercato, le prime pedine mosse dal club sono attualmente quella dell’opposto Hernandez e dello schiacciatore Fedrizzi …

Sono molto contento della riconferma di Friz (Michele Fedrizzi n.d.r.). Oltre che un compagno di squadra è un amico con il quale ho condiviso momenti belli e brutti di questa stagione, gli devo molto. Di Hernandez conosciamo tutti il talento, lo avevo visto giocare sia a Piacenza che a Molfetta e sono sicuro possa dare un apporto straordinario a questa squadra.

Ricordavamo prima il momento di Gara 3 e delle tantissime presenze sugli spalti …

Ho visto il pubblico cambiare totalmente a livello di partecipazione in questi due anni, sono sicuro che continuerà ad esserci un crescendo in positivo. La società d’altronde sta allestendo una buona squadra e a fronte dei risultati opportuni arriverà sempre più pubblico al PalaEstra.

Quindi ora solo vacanza?

No assolutamente, mi sto allenando. Ho ripreso in questi giorni ad andare in piscina e in sala pesi. So che Luglio farò poco per via della vacanza in Giappone, ma riprenderò non appena torno per arrivare a Siena al meglio della forma.