Prima pagina

“La Commissione Regionale di inchiesta su Mps è solo un primo passo. Serve chiarezza”

Michele Pinassi, come consigliere comunali del MoVimento 5 Stelle di Siena,  ha partecipato alla conferenza stampa indetta ieri mattina in Regione Toscana, per richiedere stata  ufficialmente la Commissione Regionale di Inchiesta sulla Banca MPS. “Questo è solo un primo passo. Sarà un autunno caldo per tutti quelli che hanno stuprato la nostra città e ancora pensano di farla franca – afferma Pinassi -. Lo avevamo promosso in campagna elettorale e per noi questo è un risultato importante”.

“Oltre alla forte richiesta di chiarezza e identificazione delle responsabilità su quanto accaduto alla Banca MPS, è stata nostra premura ricordare come fino all’anno della privatizzazione, 1995, fortemente voluta dall’On. Amato e dalla grande maggioranza della classe politica anche locale, la Banca MPS fosse una delle più patrimonializzate e ricche d’Italia. E’ noto che la privatizzazione si realizzò grazie alla determinante azione di quel partito che era il Pci di allora, con l’appoggio della destra che partecipò con entusiasmo non solo alla privatizzazione ma anche a tutte le operazioni più sballate di questi ultimi 20 anni.
Ribatte anche sulle affermazioni di Marras il quale dichiara che la richiesta è ormai fuori tempo. “Non è vero – risponde Pinassi. Abbiamo avuto anche la conferma dell’Avv. Falaschi, che ha confermato che per alcuni tipi di reati ancora non è scattata la prescrizione. Ma è vero non possiamo permetterci di aspettare troppo a lungo. Abbiamo fiducia. E’ giunto il momento di fare chiarezza e giustizia, consegnare i responsabili alle patrie galere”.

RADIO STREAMING POPUP

ESTRA NOTIZIE

Ad

Meteo

Meteo Siena