Sport

Indiani: “Se il Siena mi chiama sono la persona più felice del mondo”

Finisce il campionato ma continua la trasmissione Mercoledì Robur su Antennaradioesse. Nella puntata odierna è intervenuto l’ex mister del Pontedera Paolo Indiani, che aspetta un’occasione da una big ed è stato molto chiacchierato nella stampa senese. “Non c’è stato nessun contatto con la società – ha detto Indiani – ma è chiaro che a Siena chiunque vorrebbe andarci. Fino a che non c’è nulla di ufficiale preferisco non parlare. Se il Siena decide di scegliermi, sarò la persona più felice del mondo”. Dopo Indiani è stata la volta di Pietro Manganelli, senese doc che sabato ha giocato al Franchi da avversario, con la maglia del Pro Piacenza. “Il primo tempo è stato equilibrato, nella ripresa loro avevano più gamba. Dispiace ma è meglio perdere col Siena che con un’altra squadra”. Per Manganelli era la prima volta da avversario contro la squadra con cui è cresciuto. “All’inizio mi faceva impressione, mi giravo e vedevo sugli spalti persone che conoscevo. Giocare nel Siena sarebbe un sogno. C’è stato un approccio in passato, nel 2014, ma avevo già firmato col Gubbio”.

RADIO STREAMING POPUP

ESTRA NOTIZIE

Ad

Meteo

Meteo Siena