Facebook Posts Home Slide Show Prima pagina

In centro storico finti ambulanti e zingari: crescono i casi di borseggio

Nell’ultimo periodo il centro storico sta registrando, in concomitanza con la ripresa dei flussi turistici, episodi come furti e scippi ai danni di residenti e visitatori e questo a causa di finti ambulanti e zingari che chiedono l’elemosina.

La docente universitaria Gabriella Piccinni attraverso un post pubblico su Facebook ha voluto denunciare la situazione e in cui racconta di essere stata vittima di un borseggio. “La città si è improvvisamente popolata di falsi venditori ambulanti, molti di nazionalità Rom, e di mendicanti – segnala la coordinatrice comunale di Forza Italia, Anita Francesconi –. Noi non siamo abituati a certe presenze che importunano i turisti seduti ai tavoli di ristoranti e caffè. In questi giorni altre due donne sono state borseggiate, questo scoraggia l’arrivo dei visitatori in città”. Concorde l’assessore al Turismo Alberto Tirelli: “Siena è una città sicura ma da un paio di mesi ci sono presenze estranee al nostro contesto. Siamo in tempo per recuperare la situazione, evitando il rischio che queste presenze si moltiplichino. Ora ci sono a Siena molti stranieri che arrivano, si fermano e spendono. Non è un turismo mordi-e-fuggi. E’ quindi necessario mantenere la qualità della vita in città non solo per i nostri ospiti, ma anche per i residenti”. Il vicesindaco Andrea Corsi dichiara : “Ci facciamo sicuramente carico della richiesta di maggiori controlli fatta da chi vive e lavora in città. Purtroppo questi episodi di microcriminalità sono difficili da contrastare con una semplice ordinanza alla Polizia municipale perché sono legati a persone appartenenti a mondi lontani da noi, appartenenti a contesti molto degradati. Ciò nonostante, il fenomeno va impedito e prevenuto. A lungo termine potenzieremo l’organico e le competenze della Municipale, infatti siamo la prima amministrazione in Italia ad aver inserito nel concorso per vigili le prove fisiche. Non si tratta di un vezzo, ma dell’impegno messo in campo per reclutare persone idonee a gestire situazioni complesse come la lite violenta avvenuta in piazza Gramsci l’altra sera”.

Corsi annuncia anche che é stato emesso un ordine di servizio per intensificare la presenza dei vigili nelle zone più affollate dai turisti: Piazza Gramsci, Piazza del Campo, Piazza Matteotti, l’area del terminal degli autobus e la Stazione ferroviaria. “Tuttavia non tutti i problemi di ordine pubblico possono essere gestiti dalla Polizia municipale, resta quindi fondamentale la sinergia con la Questura e le altre forze dell’ordine che c’è ora e ci sarà sempre anche in futuro” conclude Corsi.

 

 

RADIO STREAMING POPUP

Ad

hit in testa

ESTRA NOTIZIE

Meteo

Meteo Siena