Il nuovo Stadio di Chiusi intitolato al Dott. Fabio Frullini
18 Ago, 2014
foto_02

Lo stadio comunale di Chiusi, ormai completamente definibile un nuovo impianto grazie al manto in erba sintetica e alle nuove tribune sarà intitolato ad una persona speciale e prematuramente scomparsa del Comune di Chiusi, il dott. Fabio Frullini.
“La decisione di dedicare il nostro campo di calcio al dott. Frullini ci è sembrata la più naturale possibile – dichiara il sindaco di Chiusi Stefano Scaramelli – perché la memoria di Fabio merita questa scelta che fu proposta al Comune da oltre 1000 cittadini fin dal 2006, ma sempre ignorata e che invece di recente ho avuto modo di condividere con i familiari; sono soddisfatto che nei prossimi giorni Pamela Fatighenti come presidente della commissione per la toponomastica avrà modo di proporla ai membri della commissione consiliare. Questa scelta sarà quindi ratificata in un prossimo consiglio comunale auspicabilmente in modo unanime. Fabio è sempre stata una persona impegnata nel fare di Chiusi una grande città e sono certo che sarebbe contento di vedere quel campo di calcio che tanto ha amato sia con la prima squadra che con i più piccoli, essere diventato così bello.”
Fabio Frullini, prematuramente scomparso a causa di una malattia nel 2004, oltre alla sua professione di farmacista che lo ha visto assumere la titolarità dell’azienda paterna a Chiusi Scalo, è sempre stato impegnato in attività di crescita sociale ed economica per il paese come ad esempio: Pubblica Assistenza, Polisportiva, Banca Valdichiana, e l’impresa di servizi Readytec che contribuì a fondare. La passione per il gioco del calcio ha poi spinto il dott. Frullini a diventare presidente della Polisportiva Chiusi dal 1972 al 1990 e sotto la sua guida il gioco del calcio a Chiusi ha iniziato ad affacciarsi nei campionati che contano vincendo un campionato dopo l’altro fino all’arrivo in Promozione nel 1984/1985. Parallelamente alla prima squadra è sempre per volontà del dott. Fabio Frullini che viene creato il settore giovanile ad oggi fiore all’occhiello della società chiusina.
Dagli anni della presidenza del Dott. Fabio Frullini lo stadio oggi è completamente diverso; come era stato promesso tutte le squadre del Comune potranno giocare i propri campionati tra le mura amiche del comunale che dunque rimarrà il tempio del calcio chiusino perchè adesso la superficie è completamente ricoperta da un manto di erba sintetica, il campo si affaccia su una nuova tribuna da 2 mila posti e ben presto anche l’area adiacente al campo vedrà nascere uno spazio parcheggio o area festa ricavata grazie alla demolizione dell’ex biglietteria e del vecchio magazzino. foto
Ad inaugurare il nuovo/vecchio stadio completamente ristrutturato saranno come promesso i Ruzzi della Conca che vedranno le contrade per la prima volta, tra poche settimane, affrontarsi in un campo in sintetico.
Insomma il vecchio stadio comunale è pronto a vivere una nuova era che tutta la città spera ricca di vittorie, una nuova era, ma sempre nel segno della gratitudine verso tutte quelle persone, come il dott. Fabio Frullini che ne hanno scritto una grande storia passata.