I 32 “In Campo” per Valentini Sindaco: la forza tranquilla del cambiamento
14 Mag, 2018
incampo

Siena era sull’orlo del baratro, solo cinque anni fa. Il Comune usciva dal commissariamento dovuto ad un bilancio insostenibile e con infinite incertezze sulla città ad iniziare dalla crisi della banca che stava esplodendo in tutta la sua crudezza. Sono stati anni difficili per tutti i senesi, dove le incertezze sul futuro paralizzavano le nostre forze. Vivere confidando che qualche santo provvederà, porta quasi sempre ad un indebolimento della capacità di reagire, di gestire con oculatezza, di essere resilienti. Accade agli uomini e anche alle città.

 

Ci sono voluti tre anni per ritrovare quella stabilità devastata dalle stagioni dell’opulenza, stagioni che hanno minato non solo le attività economiche della città ma anche il nostro morale, la fiducia verso le istituzioni, la voglia di credere che la nostra è una comunità unica e orgogliosamente diversa. La ritrovata stabilità ha permesso di iniziare a rialzare la testa e da due anni il Comune è potuto tornare ad occuparsi della città ritrovando, in proprio, le risorse necessarie senza più ricorrere ai facili aiuti esterni del passato. Dobbiamo essere orgogliosi che si sia riusciti a farlo senza tagliare i servizi, senza aumentare le tasse, senza retrocedere sul fronte dell’assistenza alle fasce più deboli.

 

Oggi, se ci guardiamo indietro, possiamo dire che, non senza sacrifici, è stato recuperato un pezzo importante di normalità e che il Comune ha ritrovato la sua stabilità e la capacità di investire nella città, le nostre istituzioni sono uscite dalla crisi più acuta e possiamo rimetterci in cammino.

Anche in questa Siena di oggi, si continuano a ripercorre i vizi del recente passato, basta vedere l’impostazione degli altri candidati sindaco: da una parte si rivendica la mancanza di una visione per la città di domani, dall’altra si cerca di ricostruire il vecchio consociativismo, con la solita ricetta dell’uomo solo al comando.

 

E’ un pensiero vecchio, inattuale e anche nocivo perché deresponsabilizza. Invece abbiamo bisogno di coinvolgimento e responsabilità da parte di tutti. Consegnare le chiavi della città ad un uomo solo è un pericolo che non dobbiamo più correre. Vecchie parti nostalgiche del consociativismo che guidava la città, con la complicità dei più recenti assaltatori di carri, stanno tentando di restaurare il sistema che ci ha quasi distrutto. Si sono nascosti dentro liste civiche per riciclarsi e riproporre le vecchie pratiche clientelari. Sono un po’ ovunque, dove pensano possa essere più conveniente stare per recuperare le posizioni perdute. Però sicuramente non sono con noi perché siamo quelli che hanno tolto loro le vecchie rendite di posizione. Per questo ci osteggiano così tanto.

Per noi deve essere un vanto e segno di distinzione. Siamo la forza tranquilla ma ferma che vuole realizzare il vero cambiamento impedendo il ritorno delle vecchie logiche. Dobbiamo recuperare il senso di comunità, cambiare modalità, stile di governo della città ed insieme costruire il futuro di Siena, per noi e per i nostri figli. Con questo cambio di passo, realizzeremo insieme un progetto di governo che pensi all’oggi e ad una visione per il futuro di Siena.

Presentati alla sede del comitato elettorale i 32 candidati al consiglio Comunale di Siena per la lista in Campo VALENTINI SINDACO.

 

  1. ELISA PIERI. Operaia Whirlpool
  2. FEDERICA MUZZI. Commercialista, impegnata in associazioni sportive, coorganizzatrice Terre di Siena Ultramarathon, Vice presidente del comitato Ecomaratona del Chianti
  3. MARIAPIA BINDI. Dipendente Università di Siena, impegnata nel Servizio Civile, nelle tematiche della sostenibilità ambientale e del consumo critico
  4. LETIZIA MAESTRINI. Coordinatore infermieristico di Oculistica e Day Surgery dell’Azienda Ospedaliera Universitaria Senese e consigliere comunale uscente del Comune di Siena
  5. MARCO BROGI. Studente Laureando in Scienze Politiche all’Università degli studi di Siena
  6. SONIA PALLAI. Assessora Politiche per il Turismo del Comune di Siena
  7. ANDREA MACHETTI. Dipendente Università di Siena, fondatore del gruppo SiCammina
  8. ELISABETTA ROSSONI. Imprenditrice nel settore del turismo
  9. CLAUDIO CERRETANI. Dipendente Acquedotto del Fiora, impegnato nel mondo cattolico, madrigalisti senesi e Associazione Parkinson Senese
  10. MARCO MASIGNÀ O MASIGNANI. Imprenditore nel settore del turismo
  11. TIZIANA TARQUINI. Assessora all’Istruzione, politiche giovanili, nidi d’ infanzia, formazione, pari opportunità del Comune di Siena
  12. SALVATORE GANGI detto SALVINO. Dipendente GSK, Presidente associazione teatrale, impegnato nel Volontariato locale e nella protezione civile Anpas regionale e nazionale
  13. SERENA SANTUCCI. Infermiera strumentista di sala Operatoria all’Azienda Ospedaliera Universitaria Senese, Socia Auser
  14. MARIO FABBRINI detto MARIS. Dipendente Università di Siena, Presidente Sci Club Siena, Presidente di una Onlus, Pallavolista Cus in A2 negli anni 70
  15. WALTER BIAGINI. Ex Segretario generale della UIL di Siena negli anni ’90, ispettore in congedo del nucleo Polizia Giudiziaria della Polizia Municipale di Siena
  16. STEFANIA JASMINE FURIA. Studentessa laureanda in giurisprudenza all’Università di Siena e Vicepresidente Associazione Provinciale Diabetici Senesi

17.ROBERTA MILANO . Insegnante di lingue straniere al liceo linguistico Monna Agnese, in scuole estere e presso enti e banche di Siena e provincia

  1. GIULIO LANDI. Ex dirigente MPS, consulente aziendale, sostenitore da sempre delle realtà culturali e sportive della città
  2. DANILO LOMBARDI. Avvocato libero professionista, Albo d’Onore della Fondazione Chigiana
  3. PATRIZIA SALADINI. Dipendente Engineering, mamma di 4 figli, impegnata in un Gruppo di Acquisto Solidale
  4. ROBERTO PARRI. Dipendente Acquedotto del Fiora, con numerosi incarichi contradaioli alle spalle
  5. VIRNA QUINTINI. Dipendente presso Vigili del Fuoco, conduttrice e autrice radio-TV, impegnata nell’associazionismo a Taverne ed Arbia, Socio AVIS
  6. MASSIMO COSTANTINI. Coordinatore TSRM Medicina Nucleare dell’Azienda Ospedaliera Universitaria Senese, Docente corso di laurea TSRM Università di Siena
  7. MARIO PACCIANI. Dipendente MPS in pensione, ex presidente Cassa Mutua di Assistenza MPS , impegnato nel volontariato sociale

25.PIERO BALDONI. Sottoufficiale in pensione della Polizia di Stato, Direttore sportivo di una società di calcio      dilettantistica

  1. FILIPPO VITI. Tecnico impiantistica e manutentore presso l’Azienda Ospedaliera Universitaria Senese, Responsabile Sicurezza Lavoratori Area Centro Nord Modus FM Spa
  2. ANDREA SBARDELLATI. Commercialista, presidente Gruppo Stampa Autonomo, Giornalista pubblicista, Assessore allo Sport, tutela animali, decentramento e cooperazione internazionale del Comune di Siena
  3. ALDO BIAGI. Commercialista in pensione, ex membro CDA Banca Monteriggioni e ex Presidente Fondazione banca Monteriggioni
  4. ROSA PUZZUTIELLO. Medico, Anestesista dell’Azienda Ospedaliera Universitaria Senese, Referente dell’Anestesia nel settore Ostetrico-ginecologico e parto indolore
  5. PASQUALE D’ONOFRIO. Primario di Anestesia dell’Azienda Ospedaliera Universitaria Senese e consigliere comunale uscente del Comune di Siena
  6. ANDREA COLLINI. Medico, chirurgo al Centro Trapianti Renali dell’Azienda Ospedaliera Universitaria Senese
  7. FRANCO VICHI. Medico del 118