Firmato protocollo tra Comune e ordini professionali
31 Ott, 2018
protocollo

E’ stato firmato  questa mattina da Francesco Michelotti, assessore all’Urbanistica e Edilizia privata  il protocollo d’intesa tra il Comune e, a livello provinciale, l’Ordine degli Architetti, Pianificatori, Paesaggisti e Conservatori; degli Ingegneri, il Collegio dei Geometri, dei Periti industriali e ANCE Siena (sezione dei costruttori edili e affini), per la promozione di attività formativa e di aggiornamento professionale orientati all’individuazione di best practice e razionalizzazioni procedimentali in materia edilizia e paesaggistica.

A poco più di due mesi dall’incontro tenuto con gli Ordini Michelotti ha già concretizzato una delle sue priorità: semplificare e snellire le procedure burocratiche in edilizia, e cercare soluzioni innovative per rilanciare uno dei settori trainanti per la ripresa economica.

<<Un impegno – ha evidenziato l’assessore –  pienamente condiviso dagli altri soggetti firmatari per ridare nuovo slancio ad un ambito lavorativo tra i più strategici, ma anche tra quelli che hanno maggiormente subito la crisi che a Siena, come in tutto il Paese, ha visto il blocco delle costruzioni come quello delle manutenzioni>>.

Nell’atto l’istituzione di un “tavolo tecnico permanente” per affrontare sinergicamente problematiche di comune rilevanza e la gestione dei relativi procedimenti.

Il Tavolo, costituito da due rappresentanti dell’Amministrazione comunale e da un rappresentante per ciascuno degli altri soggetti, ha il compito di esaminare, nel rispetto delle rispettive prerogative, con cadenza regolare, le questioni di massima rilevanza che potrebbero insorgere in materia edilizia e paesaggistica.

L’attivazione del protocollo prevede, inoltre,  corsi di formazione, con modalità seminariale, sulle problematiche più rilevanti del settore, destinati ai tecnici comunali e agli iscritti agli Ordini e Collegi. I percorsi formativi si svolgeranno nei locali messi a disposizione dal Comune, e i costi del personale docente saranno a carico degli ordini e dei Collegi professionali.

Poiché l’Amministrazione riprenderà l’iter per l’adozione del Piano Operativo, le parti si impegnano a individuare momenti di confronto sulle disposizioni e sulle previsioni dello stesso, con la possibilità, da parte degli Ordini professionali e ANCE Siena, di fornire supporto, consulenza e contributi finalizzati a definire l’iter dello strumento urbanistico.