Facebook Posts Home Slide Show Prima pagina

Diesse Biotech Campus, inaugurato il centro di biotecnologia per la diagnostica in vitro più avanzato in Italia

E’ stato ufficialmente inaugurato ieri a Monteriggioni, il DIESSE Biotech Campus (DBC), il più grande centro in Italia di Ricerca&Sviluppo e Produzione Biotech dedicato all’IVD (Dispositivi Diagnostici In Vitro) e tra i più importanti e all’avanguardia in Europa. Il DBC è la prima realtà produttiva di Industria 5.0 del settore, basato su principi di lean manufacturing, white economy e sostenibilità. Il nuovo campus, in cui sono stati investiti oltre 25 milioni di euro è stato realizzato in due anni dalla DIESSE Diagnostica Senese Spa Società Benefit, azienda partecipata dal fondo di investimento ARCHIMED e presente in oltre 100 paesi nel mondo con le sue soluzioni utili al monitoraggio dello stato del sistema immunitario, attraverso il dosaggio di parametri sierologici e la misurazione automatica della VES (Velocità di EritroSedimentazione).

La cerimonia di inaugurazione, alla presenza di personalità ed istituzioni, è stata, oltre alla celebrazione della concreta innovazione realizzata da DIESSE, un’occasione importante per discutere le tematiche relative alle dinamiche di sviluppo industriale 5.0. Dopo i discorsi inaugurali tenuti dal CEO di DIESSE Massimiliano Boggetti, il Prof. Giovanni Stea del Dipartimento di Ingegneria dell’Informazione dell’Università di Pisa ha evidenziato i principi cardine dell’Industria 5.0, la nuova rivoluzione industriale.

La giornata si è poi conclusa con una tavola rotonda (trasmessa in streaming e visibile online su diesse.it), moderata dalla giornalista Virginia Masoni dal titolo “Industria 5.0: stimolo economico per l’Italia o freno alla competitività delle imprese?”, che ha visto la partecipazione di diverse personalità di rilievo, come Eugenio Giani, Presidente della Regione Toscana; Maurizio Marchesini, Vicepresidente per le Filiere e le Medie Imprese di Confindustria; Achille Iachino, Direttore Generale dei dispositivi medici e del servizio farmaceutico del Ministero della Salute; Leonardo Marras, Assessore all’Economia della Regione Toscana; Fabio Seggiani, Segretario Generale CGIL Siena; Riccardo Pucci, Segretario Generale CISL Siena; compresi i messaggi del Ministro delle Imprese e del Made in Italy, Adolfo Urso e di Marcella Panucci, Capo di Gabinetto del Ministero dell’Università e della Ricerca “L’adozione dell’approccio Industria 5.0 per la creazione del campus s’inserisce pienamente nella visione “human centric” promossa da DIESSE in azienda e nelle sue soluzioni diagnostiche, riflettendo il concreto impegno nei confronti dei capisaldi – People, Planet e Prosperity – valori fondamentali che guidano l’attività della nostra azienda che offre soluzioni innovative per la diagnostica del sistema immunitario.” dichiara Massimiliano Boggetti.

Con una superficie di 10.000 mq, il DIESSE Biotech Campus fonde il design italiano e la tecnologia all’avanguardia con la progettazione e la produzione automatizzata di test, strumenti analitici e software diagnostici, sottolineando il costante impegno di DIESSE verso l’innovazione e il progresso che si concretizza costantemente attraverso l’investimento di oltre il 10% dei ricavi in R&D. Tra le caratteristiche uniche di DBC, spicca il centro di ricerca biotecnologico strumentale e software, un’area di BSL3 per la produzione di biomateriali batterici, virali e ricombinanti, 1000 mq di laboratori biotecnologici e una biobanca di classe III automatizzata al servizio dell’impianto produttivo e alla base delle tecnologie prodotte dall’azienda.

La presenza della biobanca permette la gestione di virus, batteri e cellule ricombinanti fino alla classe terza di sicurezza patogena, rappresentando un contributo significativo alla ricerca e all’innovazione biomedica. Completano la filiera corta del campus lo stampaggio dei consumabili plastici, il reparto chimico e quello di infialamento e confezionamento. Il centro si distingue per la sua impronta ecologica ridotta e la completa autosufficienza energetica. L’installazione di un impianto fotovoltaico da 600 kW, il monitoraggio delle emissioni di CO2, l’approvvigionamento idrico da faglia e una strategia di minimizzazione dei rifiuti rappresentano soluzioni innovative per mitigare l’impatto ambientale.

L’edificio è stato costruito con il massimo dell’utilizzo di materiali riciclati e seguendo principi di sostenibilità, confermando DIESSE come una Benefit Company che si impegna a integrare obiettivi ambientali e sociali, cercando sempre di coniugare profitto con equità e sostenibilità: un dovere che l’azienda ritiene fondamentale, per chi opera nel mondo della salute. Con oltre duecento persone il campus si profila come un’opportunità occupazionale altamente qualificata, contribuendo anche al dinamismo dell’ambiente lavorativo circostante.

L’inaugurazione del Biotech Campus di DIESSE rappresenta dunque un importante passo avanti nel panorama della ricerca e dell’innovazione in Italia, promettendo di apportare significativi benefici sia in termini economici che di progresso per il benessere dell’uomo e dell’ambiente.

RADIO STREAMING POPUP

Ad

hit in testa

Ad

ESTRA NOTIZIE

Meteo

Meteo Siena