Prima pagina

Chianciano, borse di studio ai ragazzi delle scuole in memoria di Gianni Pericoli

In ricordo di Gianni Pericoli anche quest’anno verrà assegnata la borsa di studio ai ragazzi delle scuole elementari della stazione termale “La fauna nelle nostre campagne”, promosso dal Circolo Arci Caccia di Chianciano Terme, in collaborazione con la Federazione Provinciale Arci Caccia di Siena. Le borse di studio saranno assegnate agli alunni delle classi terze e quarte delle scuole elementari “De Amicis” e “Mencarelli” di Chianciano Terme, venerdì 19 febbraio 2016 alle ore 10.30, presso la  Sala ex cinema Astoria di Chianciano Terme, in Via del Giglio,13.

In occasione delle premiazioni saranno esposti tutti i lavori che i ragazzi hanno realizzato durante le lezioni frontali in aula con i volontari dell’Arci Caccia. Tra gli argomenti affrontati i ragazzi hanno avuto la possibilità di confrontarsi su temi quali la trasmissione delle conoscenze dirette sulla fauna selvatica presente nelle nostre campagne, ma anche avvicinarsi ai concetti ecologici di base per acquisire la consapevolezza e l’importanza della conservazione e della gestione dell’ambiente naturale e, non ultimo, interagire direttamente con l’ambiente e la natura.

Saranno presenti alla premiazione il Sindaco di Chianciano Terme Andrea Marchetti, il Dirigente scolastico Maddalena Montemurro, il Presidente Arci Caccia regionale Fabio Lupi, il Presidente Arci Caccia provinciale Alessandro Ferretti, il Presidente Arci Caccia di Chianciano Michele Cencini, i genitori dei ragazzi e i familiari di Gianni Pericoli. L’importo della borsa di studio (come l’anno passato) è di 600 euro e verrà distribuita alle due scuole in parti uguali, assegnando i premi a tutte le classi, così suddiviso: I°  classe classificata Euro 150; II° classe classificata Euro 100; III° classe classificata Euro 50.

Gianni Pericoli, scomparso in seguito ad un incidente stradale il 19 febbraio del 2012, all’epoca ricopriva la carica di segretario dell’Arci Caccia di Chianciano Terme, di Vicepresidente del Centro Commerciale Naturale Unico di Chianciano Terme, di Presidente del Centro Commerciale Naturale del Centro Storico di Chianciano Terme e quello di Presidente della Confesercenti di Chianciano Terme.

Il Circolo Arci Caccia di Chianciano Terme, in collaborazione con la Federazione Provinciale Arci Caccia di Siena, ha voluto promuovere una borsa di studio destinata agli alunni delle scuole elementari del Comune per ricordare la figura Gianni Pericoli. Gianni, già dirigente del Circolo, è sempre stato animato da un profondo spirito di servizio, appassionato della natura e della fauna. Il suo impegno volontario per la gestione del territorio, all’interno delle zone di ripopolamento e cattura, e non solo, è stato uno dei caratteri distintivi del suo ruolo dirigenziale.

«L’amore e la passione che Gianni Pericoli ha profuso negli anni affinché la fauna selvatica potesse moltiplicarsi e ripopolare l’ambiente – afferma il Presidente del Circolo Arci Caccia di Chianciano Terme, Michele Cencini – vuole essere ricordato con questa iniziativa rivolta agli alunni delle scuole elementari. Infatti, a partire dall’infanzia, i bambini dovrebbero già avere una conoscenza relativa ai delicati equilibri di un ecosistema, sapere come interagiscono flora e fauna e come l’attività umana interviene nel mondo naturale e rurale, a volte purtroppo anche in modo poco rispettoso ed egoistico».

 
Gianni Pericoli – Nato a Montepulciano il 13 marzo 1963. Nel 1974 si trasferisce a Chianciano Terme insieme alla sua famiglia e intraprende con entusiasmo molte attività. Nel 1993 ha sposato Daniela Dionori. Ha frequentato un anno di Ragioneria a Montepulciano e proseguito gli studi presso all’Istituto Professionale Alberghiero di Stato “P. Artusi” di Chianciano Terme, interrompendo la frequentazione per dedicarsi a tempo pieno all’attività lavorativo insieme alla famiglia, che aveva aperto un negozio di abbigliamento nel centro storico “Abbigliamento per tutti”, in Piazzolina delle Mordole, per poi spostare l’attività in Via Risorgimento, sempre con un attività di abbigliamento aprendo “Magazzini 2000”.  Ha manifestato sin da giovane un grande interessamento per molte attività. Sin da giovane ha praticato l’attività sportiva con l’Associazione Sportiva di Calcio VIRTUS-Chianciano, ricoprendo il ruolo di portiere. La passione per la musica lo ha visto inserito prima nella Scuola di Musica dell’Istituto Bonaventura Somma, dove ha studiato clarinetto e successivamente per alcuni anni ha suonato nella Banda cittadina.

Molti gli incarichi istituzionali che ha ricoperto. Dal 1995 al 2000 è stato Consigliere comunale nel Comune di Chianciano Terme, con l’Amministrazione guidata da David Bolici. Ha ricoperto diversi ruoli nell’ambito della sua decennale dedizione all’Associazione Arci Caccia ricoprendo a Chianciano Terme il ruolo di Presidente. Gli sono stati affidati ruoli di responsabilità anche in ambito provinciale, sempre con l’Associazione Arci Caccia, dove ha ricoperto numerosi ruoli.

Al momento della sua scomparsa, avvenuta il 19 febbraio 2012 ricopriva l’incarico di Segretario dell’Arci Caccia di Chianciano Terme, di Vicepresidente del Centro Commerciale Naturale Unico di Chianciano Terme e di Presidente del Centro Commerciale Naturale del Centro Storico di Chianciano Terme. Ricopriva il ruolo di Presidente della Confesercenti di Chianciano Terme.

RADIO STREAMING POPUP

Ad

hit in testa

ESTRA NOTIZIE

Meteo

Meteo Siena