Castellina in Chianti: apertura gratuita di Museo e mostra omaggio a Ferré per le Giornate europee del patrimonio
21 Set, 2016
mostra-ferre-a-castellina-2

Apertura con ingresso libero, domenica 25 settembre a Castellina in Chianti, per il Museo archeologico del Chianti senese e la Rocca di Castellina in Chianti che ospitano, fino al 1 novembre, la mostra “Les copains de la fureur – Gli amici della notte”. L’iniziativa si colloca nell’ambito delle Giornate europee del Patrimonio promosse sabato 24 e domenica 25 settembre dal Consiglio d’Europa e dalla Commissione Europea con l’adesione, fra gli altri, del Ministero dei beni e delle attività culturali e del turismo.

Omaggio artistico a Leo Ferrè fino al 1 novembre. La mostra “Les copains de la fureur – Gli amici della notte” raccoglie 110 opere del pittore neo-espressionista belga Charles Szymkowicz ed è dedicata al centenario della nascita di Léo Ferré, poeta della libertà e dell’anarchia vissuto a Castellina in Chianti dal 1971 al 1993, anno della sua scomparsa. L’esposizione raccoglie dipinti, disegni e incisioni del pittore amico di Léo Ferré, di cui ne condivide la vena artistica, e rappresenta l’omaggio dell’amministrazione comunale di Castellina in Chianti all’artista monegasco. La mostra rimarrà allestita fino al 1 novembre ed è visitabile tutti i giorni, dalle ore 10 alle ore 18. Fino a quella data è possibile visitare anche l’esposizione fotografica ‘Paul Hoffman a colori’ in Via delle Volte, con ventidue immagini di Castellina in Chianti, della sua gente e del suo territorio negli anni ’90 catturate dall’obiettivo del fotografo americano nato 70 anni fa e legato anch’egli a Castellina in Chianti.

Le Giornate europee del Patrimonio sono nate nel 1991 su iniziativa del Consiglio d’Europa e della Commissione Europea e hanno l’obiettivo di potenziare e favorire il dialogo e lo scambio culturale tra le diverse nazioni europee e, al tempo stesso, la crescita e l’arricchimento sociale di tutte le comunità.