Bilancio Mps: Banca in perdita di 111 milioni, il Gruppo ha un utile di 279 milioni di euro
11 Apr, 2019
Banca Mps_Piazza Salimbeni_Sallustio_Smartify

L’Assemblea ordinaria e straordinaria di Banca Monte dei Paschi di Siena, riunitasi oggi sotto la presidenza della professoressa Stefania Bariatti, ha approvato il bilancio di esercizio al 31 dicembre 2018.

La Banca ha chiuso il bilancio d’esercizio con la rilevazione di una perdita netta pari ad Euro 111.921.614. Inoltre, nell’esercizio 2018 la prima applicazione dei principi contabili IFRS 9 “Strumenti finanziari” e IFRS 15 “Ricavi provenienti da contratti con i clienti” ha determinato effetti negativi imputati a patrimonio netto per complessivi Euro 978.422.816. E’ stato quindi riportato a nuovo l’importo complessivo di Euro 1.090.344.430.

Il bilancio consolidato del Gruppo Montepaschi si è chiuso invece con un utile di euro 279 milioni.

L’Assemblea ha inoltre deliberato di respingere le due azioni di responsabilità contro alcuni amministratori ed ex amministratori della Banca promosse dal socio Bluebell Partners.

Sono stati inoltre approvati dall’Assemblea degli azionisti la relazione sulla remunerazione prevista dall’art. 123-ter del Decreto Legislativo n. 58 del 24 febbraio 1998 (“Testo Unico della Finanza”), ed il piano, ai sensi dell’art. 114-bis del Testo Unico della Finanza, di utilizzo delle azioni proprie a servizio del pagamento di severance a favore di personale del Gruppo Montepaschi, con autorizzazione al compimento di atti di disposizione su azioni proprie ex art. 2357 e 2357-ter del Codice Civile.

L’Assemblea ha inoltre deliberato in merito alla sottoscrizione di una copertura assicurativa “Directors & Officers Liability” e conseguente revoca del regime di “autoassicurazione” e ha conferito l’incarico alla società di revisione PricewaterhouseCoopers S.p.A. per gli esercizi 2020-2028.

L’Assemblea degli azionisti ha proceduto a nominare, su proposta del Consiglio di Amministrazione, la Dott.ssa Roberta Casali – già cooptata come consigliere dal 12.7.2018 – come amministratore indipendente, e, su proposta del Ministero dell’Economia e delle Finanze, la Dott.ssa Claudia Mezzabotta quale sindaco supplente e, in sede straordinaria, ad approvare le modifiche allo Statuto sociale necessarie al fine dell’individuazione del “Datore di Lavoro” della Banca ai sensi del D.Lgs. n. 81/08 (Testo unico sulla salute e sicurezza sul lavoro) e successive modifiche ed integrazioni.