Bilancio di sostenibilità 2017, numeri importanti per il Gruppo Estra
13 Nov, 2018
Piazzi estra

201,3 milioni di euro di ricchezza distribuita al territorio, contratti a tempo indeterminato per il 94,6% del personale del Gruppo, oltre 17 mila ore di formazione svolte e ancora 34.971.681 kWh di energia elettrica prodotta da fonti rinnovabili, 24.708 tonnellate di emissioni evitate grazie alla produzione di energia da fonte rinnovabile e più di 1.336.000 euro di risorse immesse a sostegno di iniziative territoriali di Corporate Social Responsibility. Sono questi alcuni dei dati più significativi che emergono dal Bilancio di Sostenibilità 2017 del Gruppo Estra, presentato ad Are dsall’Amministratore Delegato Alessandro Piazzi


Tra i valori capisaldi che hanno ispirato l’operato del Gruppo, la solidità strutturale e finanziaria, la valorizzazione del personale, la soddisfazione dei clienti, la tutela dell’ambiente, il dialogo costante con le comunità e i Comuni e la comunicazione trasparente.

“I risultati del Bilancio di Sostenibilità di Estra confermano la capacità di creare valore nel lungo periodo del nostro Gruppo e la forte integrazione tra fattori economici e finanziari, di governance, sociali e ambientali – ha dichiarato il Presidente di Estra Francesco Macrì – Siamo orgogliosi di poter contribuire alla crescita dei territori in cui operiamo, garantendo un servizio di prossimità e mediante il coinvolgimento di tutti gli stakeholder in una visione complessiva di sviluppo condiviso. La ricchezza delle iniziative portate avanti da Estra a tutela e valorizzazione del patrimonio socio-culturale così come dei valori sportivi conferma poi la nostra attenzione volta alla creazione di un dialogo costante con le Comunità cui ci rivolgiamo”.

Ricchezza distribuita al territorio
Nel 2017 il valore aggiunto globale distribuito tra tutti gli stakeholder è stato pari a 121,6 milioni di euro, suddiviso in remunerazione lavoratori e compensi agli amministratori, (28,1%); imposte, tasse e canoni di concessione ai Comuni e agli Enti del territorio (18%); dividendi agli azionisti di Estra del territorio (10,4%); risorse reinvestite nell’azienda (29%); progetti sociali e sponsorizzazioni (1,5%); remunerazione finanziatori (13%).
La ricchezza complessiva distribuita nel 2017 al territorio, invece risulta pari a 201,3 milioni, (83,3 milioni di valore aggiunto territoriale sommato alle forniture territoriali pari a 118 milioni). Al territorio dunque è stato distribuito il 62,1% del totale della ricchezza prodotta del valore di 324 milioni.
Il Gruppo Estra gode di un’elevata affidabilità presso il sistema bancario come confermato dal credit rating di A3 che Cerved Rating Agency ha assegnato ad esito della valutazione del merito di credito della Società. Tale risultato di rating evidenzia come i tre ambiti di rischio di mercato, operativo e finanziario rimangono sempre ad un livello potenziale molto basso.

Valore del capitale umano
Il Gruppo Estra considera il capitale umano elemento essenziale ai fini del miglioramento continuo dell’attività aziendale e della creazione di valore sostenibile. Dal 2016 al 2017 il numero di dipendenti del Gruppo Estra è aumentato del 4,5%, passando da 616 a 644 persone grazie alle nuove assunzioni effettuate e acquisizioni di nuove Società. La stabilità del lavoro è una prerogativa del Gruppo che si caratterizza per l’assoluta prevalenza di contratti a tempo indeterminato; tra il 2016 e il 2017 i contratti a tempo indeterminato sono aumentati passando da 576 a 609, in termini percentuali dal 93,5% al 94,6%, sia fra i dipendenti di genere maschile (da 365 a 386) che fra quelli di genere femminile (da 211 a 223).

Valore della sicurezza
La sicurezza rappresenta un principio cardine perseguito da Estra. A prevenzione dei rischi connessi alla salute e sicurezza del personale, il Gruppo è impegnato nell’implementazione del Sistema di Gestione della Salute e Sicurezza dei Lavoratori che si inserisce in un più ampio contesto di monitoraggio, gestione e prevenzione dei rischi connessi allo svolgimento dell’attività professionale. La sicurezza passa anche dalla formazione; nel corso del 2017, nell’ambito delle oltre 17 mila ore di formazione svolte, 4.565 sono state dedicate alla sicurezza, con focus su: sistema OHSAS 18001 e UNI CEI ISO/IEC 27001, pronto soccorso e normativa antincendio, guida sicura e sensibilizzazione del personale all’applicazione dei principi aziendali nel merito dei requisiti del Sistema di Gestione Integrato. Il 2017 ha registrato inoltre rispetto all’anno precedente una diminuzione del tasso di infortuni e del tasso della loro gravità.
La formazione dei lavoratori adoperare in qualità garantisce anche la sicurezza dei cittadini utenti della rete di distribuzione del gas. Sicurezza garantita anche dall’attività di ispezione sistematica delle reti alla ricerca delle perdite. Il 100% della rete di distribuzione del metano che, a fine 2017, era di oltre 5.100 km, è stata controllata, in media, 3,4 volte all’anno, rilevando solo 2 dispersioni ogni 100 km di rete.

Customer satisfaction
Nel 2017 il Gruppo Estra conferma il ruolo chiave nel mercato della vendita di gas ed elettricità di Toscana e Marche, dove risulta essere concentrata la fetta più consistente dell’utenza servita.
L’indagine di customer satisfaction realizzata nel 2017 ha rilevato un livello di soddisfazione dei clienti di Estra pari a 8.2 in linea con l’anno precedente, ma con livelli di soddisfazione migliori nei singoli indicatori. La qualità dei servizi offerti dal Gruppo Estra alla clientela è testimoniata dal miglioramento nelle performance del servizio vendita gas e elettricità con una diminuzione dei tempi di attesa registrati sia per gli uffici al pubblico (da 15 minuti a 12) che per i call center (da 55 secondi a 13) e dalla riduzione dei reclami relativi al servizio vendita gas e luce che tra il 2016 e il 2017 si sono dimezzati. Al decremento del numero dei reclami ha contribuito la scelta di modificare il processo di contrattualizzazione verificando a più riprese la reale volontà del cliente di passare ad Estra e non esternalizzando più il servizio di call center a società che operano dall’estero.

Valore ambientale
Il Gruppo Estra è attivamente impegnato nella salvaguardia dell’ambiente naturale e nello sviluppo sostenibile dei territori in cui opera. Lo confermano i valori sulle emissioni ( di CO2, NOx, PM10) evitate grazie alla produzione di energia da fonte rinnovabile che hanno registrato un aumento significativo tra il 2016 e il 2017 (pari al 110% circa), passando da 15.445 a 24.708 tonnellate, incremento imputabile all’aumento di produzione di energia elettrica dal fotovoltaico (+270% nel 2017 al 2016).
Il totale dell’energia elettrica prodotta da fonti rinnovabili nel 2017 è stato pari a 34.971.681 kWh. Più nel dettaglio, tra il 2016 e 2017, l’energia elettrica prodotta da fotovoltaico è cresciuta considerevolmente (+269,97%) e l’energia elettrica prodotta da biomasse è leggermente aumentata (+1,21%).

Valore della Corporate Social Responsibility
Sostenibilità e inclusione sono valori al centro dei progetti di Estra per la collettività e lo sviluppo della comunità locale nell’ottica di Corporate Social Responsibility. È questo il caso di “Energicamente”, progetto educativo che Estra rivolge alle scuole sui temi del risparmio energetico e delle energie rinnovabili, giunto quest’anno alla sua settima edizione. Sono stati 50.000 gli studenti, provenienti da 760 istituti di tutta Italia, che si sono iscritti al percorso ludico didattico rivolto alle scuole primarie e secondarie di primo grado. Il progetto di alfabetizzazione digitale messo a punto da Estra “Anche io uso Internet” prevede invece l’offerta di un percorso formativo gratuito rivolto alle persone di età superiore ai 65 anni volto all’acquisizione di nuove capacità digitali attraverso l’uso dei PC.
“Estra Sport Club” è un progetto nato per sostenere i settori giovanili di quelle associazioni sportive che si occupano delle discipline cosiddette “minori”. Un nuovo modello di partnership tra sport ed impresa che alimenta valori che superano la semplice sponsorizzazione divenendo fonte di condivisione e di reciproco coinvolgimento. Nel 2017, facevano parte di Estra Sport Club, 39 società (5.587 atleti, 15 discipline sportive) di 8 Province comprese tra Toscana, Marche e Abruzzo: Prato, Firenze, Arezzo, Siena, Ancona, Macerata, Pesaro Urbino e Teramo
La responsabilità sociale di Estra in termini di risorse immesse in iniziative territoriali vale oltre 1.336.000 euro.