Balestracci: “No al palio straordinario, sarebbe una baracconata”
4 Set, 2018
Balestracci

Da giorni a Siena non si parla di altro. Da quando la giunta comunale ha comunicato di aver accettato la proposta avanzata da Assoarma di fare un palio straordinario per celebrare i cento anni dalla fine della prima guerra mondiale, la città si è divisa in fronti contrapposti tra chi è favorevole e chi è contrario. Tra i “no” quello deciso del professor Duccio Balestracci, storico e nicchiaiolo doc, intervenuto stamani ai microfoni di ARE: “Io dico no perchè intanto non sono molto favorevole agli straordinari che molto spesso sono delle ricorrenze e di straordinario non hanno niente. Ma il problema è un altro, quello che questo palio, così per come si è creata la proposta, non è un palio straordinario, ma un palio estemporaneo. L’idea di fare un palio così, di volata, tra ottobre e novembre, io la definisco, senza tanti giri di parole, una grande baracconata”.