Atti osceni in luoghi pubblici, due uomini denunciati a Siena
19 Mag, 2018
Foto Paolo Lazzeroni-Siena-: POLIZIA DI SIENA IN FORTEZZA

Sono stati denunciati entrambi dalla Polizia, per atti osceni, due uomini di 56 e 50 anni, sorpresi a Siena il primo a masturbarsi e l’altro ad urinare in luoghi pubblici, in pieno giorno.
In particolare, i poliziotti delle Volanti sono intervenuti verso le 13.15 circa, in via la Malfa, nella zona di San Miniato, dove era stato segnalato un uomo che si stava toccando le parti intime all’interno di un’autovettura di colore rosso.
Sul posto gli agenti hanno individuato ed identificato l’uomo, un 56enne italiano, residente a Colle Val D’Elsa, che si trovava nei pressi della fermata dell’autobus, a quell’ora affollata.
Dagli accertamenti effettuati, è emerso che alcune persone avevano notato che l’uomo si stava inequivocabilmente palpeggiando, ricomponendosi in fretta quando ha visto avvicinarsi delle persone alla macchina.
Al termine degli accertamenti e dopo aver raccolto la querela della persona offesa è stato pertanto denunciato.
Alcune ore prima, un altro episodio si è verificato nei pressi dei giardini de La Lizza, notato dagli agenti in servizio di controllo del territorio.
Mentre transitavano con la Volante, alle 10.20, hanno visto due uomini seduti su una panchina, che stavano tenendo d’occhio, quando all’improvviso uno di loro si è alzato e, noncurante della presenza della pattuglia, si messo ad urinare verso una pianta.
I poliziotti sono scesi dall’auto e avvicinatisi per identificarlo lo hanno peraltro riconosciuto, essendo uno straniero noto alle forze di polizia per i suoi precedenti.
L’uomo, rumeno di 50 anni, era tra l’altro palesemente ubriaco, tanto da non riuscire quasi a tenersi in piedi.
Dopo averlo redarguito sul comportamento da tenere, dato che, tra l’altro, là vicino stavano transitando alcuni studenti con gli insegnanti di una gita delle scuole medie , lo hanno accompagnato in ufficio per gli accertamenti del caso.
All’esito dei riscontri, lo straniero è stato denunciato per atti osceni aggravati e sanzionato per ubriachezza manifesta.