Weekend di successi per il Volley la Bulletta
24 Nov, 2015
volley bulletta femm

La squadra femminile della Bulletta torna alla vittoria e lo fa al termine di un estenuante confronto con il Sales Firenze, andato in scena sabato 21 alle ore 21.15 alla Palestra Fois. Il punteggio finale premia le ragazze di Castelnuovo 2-3 (25-14 20-25 23-25 25-23 11-15), brave a riportarsi in partita dopo la sbandata iniziale. Ancora una volta è l’approccio mentale delle biancazzurre che lascia a desiderare: il primo set è un monologo delle padrone di casa, che con turni in battuta molto efficaci scavano da subito un solco incolmabile (25-14). Al termine del primo parziale coach Calosi scuote il gruppo e invoca una reazione che prontamente arriva (20-25); anche il terzo set (23-25), seppur più equilibrato del precedente, sorride alla Bulletta, trascinata da una straordinaria Pucci – 27 punti a referto – che grazie alle alzate sempre puntuali della regista Monnecchi non lascia scampo al muro e alla difesa avversari. Solo la reazione d’orgoglio delle padrone di casa (25-23) porta la sfida al tie break, ma le ragazze di Castelnuovo non mollano un colpo e si portano a casa i due punti in palio (11-15). “Sono infuriato per l’ennesimo primo set regalato alle avversarie – commenta al termine del match l’allenatore Alessandro Calosi – e credo di essere stato abbastanza chiaro con le mie giocatrici a fine partita. Dobbiamo cambiare approccio per evitare di perdere altri punti preziosi. In ogni caso – conclude il coach – sono molto soddisfatto della prestazione fornita e della reazione che abbiamo avuto a partire dal secondo set”. 10 punti in 6 gare per la Bulletta, che dopo le due difficili trasferte di Rufina e Firenze rimane agganciata al treno dei playoff. Sabato 28 al Pala Stopponi di Castelnuovo arriva il Volley Arno Montevarchi, fanalino di coda con zero punti all’attivo: fischio d’inizio alle ore 21, vietato abbassare la guardia.
Seconda vittoria consecutiva per i ragazzi della Serie D maschile, che nel match giocato sabato 21 al Pala Stopponi battono 3-2 l’Olimpia Poliri (24-26 27-25 20-25 25-21 15-11) al termine del quarto tie break su quattro partite disputate. Forse la peggiore prestazione stagionale dei biancazzurri porta comunque in cascina altri due punti, preziosi in chiave salvezza. La Bulletta parte nervosa e cerca di riprendere in mano il primo set quando ormai è troppo tardi (24-26). Stesso leit motiv all’inizio del secondo parziale, in cui l’allenatore è costretto a chiamare time out dopo il preoccupante 1-6 iniziale: la squadra sembra assente, il muro e la difesa non riescono a contenere gli attacchi dell’opposto e degli schiacciatori avversari (che non usano praticamente mai il primo tempo dal centro), manca lucidità in battuta e in attacco. I biancazzurri riescono a recuperare e rimangono attaccati al match (27-25), ma nel terzo parziale troppi errori condizionano il punteggio a favore degli ospiti (20-25). Il coach Alberto Vivi (che in questa squadra riveste anche il ruolo di secondo palleggiatore “ad interim”) tenta la mossa della disperazione e si inserisce nel sestetto titolare del quarto set: cambio azzeccato, i ragazzi della Bulletta tornano in partita e si aggiudicano nettamente (25-21 15-11) gli ultimi due parziali, grazie anche ai tanti errori commessi dagli attaccanti ospiti. “Di questa sfida dobbiamo salvare solo il risultato, ho visto una squadra sottotono” commenta infastidito l’allenatore biancazzurro. “E’ stato un deciso passo indietro rispetto alle precedenti gare – conclude Vivi – occorre tornare in palestra e lavorare con più concentrazione e impegno”. Grazie ai 6 punti conquistati in 4 partite, la Bulletta si trova al quarto posto in classifica a parimerito con il Firenze Ovest; un gradino più in alto (a quota 7 punti) c’è la Saiuz Amiata, prossimo avversario dei biancazzurri. Trasferta insidiosa ad Abbadia San Salvatore: oltre all’avversario di indubbio valore, anche il meteo potrebbe metterci lo zampino e complicare le cose. Neve permettendo, dunque, il match inizierà alle ore 18 di sabato 28 novembre.