Volley Day, grande successo. Spettacolo nell’amichevole tra Emma Villas e Perugia
21 Set, 2016
emma-villas-siena-sir-safety-perugia-volley-day-2016

E’ stato un grande match quello tra Emma Villas Siena e Sir Safety Perugia per il “Volley Day”. La squadra senese ha lottato alla pari con i vicecampioni d’Italia, cedendo solamente nel finale nel corso del quinto set. Il tutto di fronte a quasi tremila spettatori.
Primo set. Spadavecchia e Patriarca trovano il punto al centro della difesa perugina. Ma il gioco ancora è contratto. Padura Diaz va a segno, poi Spadavecchia mura Zaytsev e Siena pareggia. Con un altro muro di Spadavecchia i biancoblu si ritrovano avanti: 7-6. Russell (sette punti per lui in questo set) e Berger martellano, ma Padura Diaz è ispiratissimo e oltre ad alcuni attacchi straordinari si concede pure un paio di difese che strappano gli applausi del pubblico presente. Grazie a due punti di Padura Diaz Siena si porta avanti nel punteggio, e ci rimane con una vincente di Spadavecchia (19-18). Ma ancora Russell non fa sconti. Podrascanin buca il muro, ma un istante dopo sbaglia il servizio. Molti sono gli errori in questo primo set, e non fa eccezione Vedovotto. Un muro di Berger su Padura Diaz porta Perugia avanti nelle battute finali del primo parziale (21-22). Il servizio di Zaytsev si fa sentire, la Sir arriva così al set point. Il primo viene annullato da Padura Diaz, il secondo invece si realizza per l’errore al servizio di Fabroni.
Siena parte benissimo nel secondo set. Vedovotto fa due muri vincenti, uno su un attacco di Zaytsev, mentre Spadavecchia continua sull’onda lunga positiva del primo set. I biancoblu si portano sul 7-3. Ma l’attacco senese si blocca per un istante e consente quindi ai perugini di rientrare a contatto, anche se gli schiacciatori della Sir non brillano. Siena cerca di scappare via: Russomanno schiaccia bene al centro e poi Padura Diaz mura con profitto. Ma si va a sprazzi: ecco che Perugia replica subito con una bellissima azione offensiva ben conclusa da Birarelli. Il match è ancora punto a punto, l’ace di Padura Diaz riporta avanti Siena (18-17). Padura Diaz e Russomanno bucano il muro avversario (23-20). E’ Siena ad aggiudicarsi 25-22 questo secondo parziale: 6 i punti di Padura, 5 di Vedovotto, 4 di Russomanno.
Terzo set. Ancora un po’ di errori da una parte e dall’altra, con gli attacchi che in questo frangente non riescono a trovare la giusta misura. Vedovotto e Russomanno trovano buoni punti, anche Patriarca è tra i protagonisti in questo momento. Per la Sir arrivano punti pesanti da Berger e Zaytsev. L’ace di Fabroni non basta a Siena, perché Perugia rimane avanti. E’ di nuovo il momento di Russell (5 punti in questo set), difficile da fermare per il muro senese. Padura si inventa un grande tocco che disorienta la Sir: 20-21. Perugia ha la meglio, il terzo set lo chiude Chernokozhev: 22-25.
Russomanno trova le misure giuste in avvio di quarto parziale. E’ il brasiliano a segnare il punto del +3 per Siena con cui si va al time out: 12-9. Podrascanin non trova il campo, la Emma Villas allunga. Un paio di tocchi intelligenti dei perugini tengono a contatto la Sir nonostante gli errori al servizio di Russell e Podrascanin. Russomanno si dimostra il più positivo e con due ottimi punti fa volare la squadra biancoblu: 20-14. Dopo una serie di errori in battura, questa volta Berger trova due ace di fila. Dopo un parziale di 0-5 per Perugia, Siena trova la forza per rispondere e reagire. E’ ancora Russomanno, in grande spolvero, a guidare i suoi. La battuta sbagliata di Russell chiude il set: 25-23 per Siena.
Quinto set. In due circostanze è troppo semplice per Russell trovare il punto. Ma Vedovotto e Patriarca replicano bene. Siena e Perugia sono punto a punto anche in questa circostanza. Berger sfonda il muro a tre senese con una grande esecuzione. Poi De Cecco mura Russomanno e la Sir prende un vantaggio: 6-8. Spadavecchia e Vedovotto non mollano, ma adesso Perugia è in ritmo. De Cecco e Chernokozhev sono protagonisti in un finale di match nel quale Buti mette a segno un bellissimo ace. Patriarca realizza l’11-13. L’Emma Villas può rientrare in gioco con una schiacciata di Padura, che viene però murato: 11-14. Fabroni mette le mani sul tocco di Berger e prosegue il match: 13-14. La chiude Russell: 13-15.
Emma Villas Siena – Sir Safety Perugia 2-3 (23-25; 25-22; 22-25; 25-23; 13-15)

EMMA VILLAS SIENA: Fabroni 3, Fantauzzo, Vedovotto 11, Gradi, Padura Diaz 18, Patriarca 8, Russomanno 16, Cannistrà, Spadavecchia 11, Di Tommaso, Cesarini, Battista, Menicali. Coach: Tofoli.

SIR SAFETY PERUGIA: Buti 4, Tosi, Chernokozhev 9, Franceschini, Russell 26, Zaytsev 8, Della Lunga, Mitic, Berger 13, Atanasijevic, De Cecco 6, Bari, Birarelli 6, Podrascanin 8. Coach: Kovac.