Facebook Posts Home Slide Show Prima pagina

“Verso la nuova città”, convegno al Santa Maria. De Mossi: “Faremo delle Scotte un’opera d’arte tecnologica”

“Verso la nuova città”: si è intitolata così la giornata di condivisione delle progettualità sull’area del Policlinico delle Scotte tra il Comune di Siena, l’Università di Siena e l’Azienda Ospedaliera Universitaria Senese, che si è svolta ieri, martedì 10 maggio, presso la sala Sant’Ansano del Santa Maria della Scala. Hanno partecipato il sindaco di Siena Luigi De Mossi, il vicesindaco e assessore ai lavori pubblici Andrea Corsi, il rettore dell’Università Francesco Frati, il direttore generale dell’Azienda Ospedaliera Antonio Barretta, oltre ai rispettivi tecnici e ai rappresentanti di amministrazione comunale, università e ospedale.

Un convegno tecnico nel quale si è intrapreso il giusto dialogo fra istituzioni per creare i presupposti di necessaria sinergia in vista dei progetti che interesseranno quell’area della Città nei prossimi anni. “Si tratta – ha dichiarato il sindaco di Siena Luigi De Mossi – di interventi di grande importanza e nevralgici per facilitare l’accesso all’area ospedaliera, per migliorare gli spostamenti da e verso il Policlinico e mettere in campo progettualità al servizio dei cittadini e della comunità. Il Comune di Siena si è messo a disposizione per quanto di propria competenza per illustrare e condividere gli interventi presenti nella propria programmazione. E’ particolarmente importante mettere in dialogo i rappresentanti di enti e istituzioni, anche tecnici e uffici, in modo che i progetti si tramutino poi in idee concrete, realizzabili e sostenibili”.

Il sindaco De Mossi ha citato, tra gli altri, “la deviazione di via Berlinguer, che fa parte di un progetto più complessivo di riqualificazione dell’intera piazza della Costituzione a San Miniato per trasporto e parcheggi; un nuovo sistema di corsie ciclabili che metteranno in collegamento i poli universitari con la stazione ferroviaria; lo spostamento delle fermate del trasporto pubblico locale all’altezza dell’ingresso del policlinico; la riqualificazione di alcuni marciapiedi e del verde lungo viale Bracci. Si tratta di investimenti, molti dei quali già finanziati, per un totale di quasi 8 milioni di euro”.

“Siamo qui al Santa Maria della Scala – ha concluso il sindaco – l’antico ospedale che è un’opera d’arte: tutti insieme faremo del nuovo ospedale un’opera d’arte tecnologica”.

“Un momento di confronto importante tra le istituzioni – hacommentato il professor Antonio Barretta, direttore generale dell’Aou Senese – Un coordinamento tra le parti è fondamentale per una corretta programmazione degli investimenti e dei lavori. È auspicabile un confronto periodico tra i diversi attori in campo, per la giusta valutazione dello stato di avanzamento di queste importanti progettualità”.

“Ringrazio l’amministrazione comunale e l’Azienda Ospedaliero-Universitaria Senese – ha detto il Rettore dell’Università Francesco Frati – per la condivisione di queste progettualità relative all’area delle Scotte. L’Università partecipa a tale sforzo sia con la ristrutturazione dell’Aula Magna, in via di completamento, sia con il progetto di costruzione del nuovo complesso didattico per l’area medico-sanitaria”.

RADIO STREAMING POPUP

Ad

hit in testa

ESTRA NOTIZIE

Meteo

Meteo Siena