Valdichiana eating, prima edizione. A Sarteano il mercato a chilometro zero
27 Apr, 2017
Valdichana eating

Valdichiana Eating si presenta in grande stile a Sarteano, dal 29 aprile al Primo maggio, come prima tappa di un evento dedicato alle produzioni agroalimentari di filiera corta: da ora in avanti, ogni anno una località diversa ospiterà questa invitante vetrina. Si comincia al mattino di sabato 29, con l’apertura di circa 25 stand in piazza XXIV giugno. Nel pomeriggio (ore 16,30) i saluti istituzionali, con il sindaco di Sarteano e presidente dell’Unione dei Comuni Francesco Landi, il presidente della Strada del Vino Nobile e dei sapori della Valdichiana (il soggetto organizzatore) Doriano Bui. Ma già nel primo pomeriggio (dalle 14,30) inizia il “cooking show” con gli allievi dell’Istituto alberghiero Artusi di Chianciano Terme, con degustazione dei piatti e premiazione della migliore ricetta (conclusione intorno alle 17,30). Domenica 30 aprile e lunedì 1 maggio, il mercato sarà aperto dalle 10 alle 20. Nell’ultima giornata (ore 18) è previsto il “cocktail show” di Antonio Fiamingo, fondatore di Cheers academy, che preparerà aperitivi acrobatici dai gusti sorprendenti.

Valdichiana eating è l’evoluzione di un progetto pionieristico, quello dei Sapori del Monte Cetona, che torna riferendosi a un territorio più ampio (dieci Comuni) per volontà dei sindaci della Val di Chiana e certamente di quello di Sarteano, che fu tra gli ideatori, anni fa, di quello originario. Sarà l’occasione per informarsi, assaggiare, acquistare, spaziando su panorama molto ricco di eccellenze: olio extra vergine di oliva toscano Igp e Terre di Siena Dop, chianina Igp, cinta senese Dop, pecorino, vino Nobile di Montepulciano Docg, rosso e vinsanto di Montepulciano Doc, e tutte le altre produzioni vitivinicole. E, ancora, aglione, pici, frutta, ortaggi, miele, confetture, dolci. Ma non è tutto: domenica 30 l’associazione Botteghe aperte, dei commercianti sarteanesi, continuerà nella bella iniziativa di regalare ai visitatori, per l’intera giornata, laboratori per bambini e visite guidate alle bellezze di Sarteano. «Questo evento – osserva Francesco Landi – è l’esempio di una strategia di valorizzazione che passa dalla cultura in senso lato, compresa quella materiale, e che guarda non solo al singolo Comune ma a un’area più ampia. Valdichiana eating riprende una buona intuizione di qualche anno fa, questa volta inserendosi dentro un contesto più organico ed efficiente, che potrà dare risultati ancora migliori. Intanto, questa è un’occasione imperdibile per scoprire la nostra tradizione gastronomica. Il prossimo anno un altro Comune sarà protagonista, nello spirito di una promozione congiunta».