Home Slide Show Prima pagina

Ubriachi noncuranti dell’emergenza da COVID19 minacciano i poliziotti. Stranieri denunciati

Alle 19 circa di ieri la Polizia di Stato è intervenuta in Piazzale Rosselli, a seguito di una segnalazione giunta al 113 di persone ubriache che stavano discutendo animatamente. Gli agenti delle Volanti della Questura di Siena, una volta giunti sul posto, hanno notato tre persone che si stavano allontanando verso la vicina stazione ferroviaria.

Appena avuta conferma che si trattava proprio dei soggetti segnalati alla Sala Operativa, li hanno inseguiti e fermati all’interno del sottopasso, quasi vicini ai binari. Due uomini, in particolare, di 49 e 33 anni, entrambi dell’Est Europa, erano in evidente stato di ebbrezza e, al momento del controllo, hanno iniziato ad inveire contro i poliziotti minacciandoli con in mano una lattina di birra. Gli stranieri, a quel punto, sono stati accompagnati in Questura, insieme ad una donna in loro compagnia, per procedere ad un controllo più approfondito. Giunti in ufficio, hanno continuato ad urlare dando in escandescenze, sottolineando con gli agenti di fregarsene del virus. Al termine degli accertamenti sono stati, pertanto, denunciati. I due uomini anche sanzionati per ubriachezza molesta.

RADIO STREAMING POPUP

ESTRA NOTIZIE

Ad

Meteo

Meteo Siena