“Tutti insieme per curare i turisti russi” il ds delle Scotte Gusinu racconta l’emergenza
24 Mag, 2019
gusinu

Rimangono 10 i turisti russi ricoverati al policlinico di Siena dopo l’incidente avvenuto mercoledì scorso sulla Siena-Firenze vicino Monteriggioni. Per alcuni di loro si prevedono le dimissioni nel giro di pochi giorni mentre gli altri saranno rimpatriati con mezzi opportuni. A due giorni dall’incidente che è costato la vita ad una donna e ha visto coinvolte oltre 40 persone provenienti dalla Russia, Ucraina e altre nazioni del nord Europa si può tirare un sospiro di sollievo. Il servizio di pronto intervento sia del policlinico senese che di Campostaggia ha funzionato bene e l’emergenza scattata con la chiamata del 118 con cui i sanitari informavano del pullman precipitato e di diverse persone incastrate tra le lamiere, ha permesso di preallertare il personale delle sale operatorie. Un lavoro di equipe che ha garantito di accogliere un numero straordinario di feriti e di prestargli le cure necessarie. Stamani il direttore sanitario del policlinico Le Scotte Roberto Gusinu ha raccontato ad Are come si è garantita l’assistenza e come si procederà con gli ultimi pazienti rimasti alle Scotte.


gusinu pronto soccorso