Prima pagina

Sul trasporto pubblico regionale è scontro politico

È motivo di scontro politico tra centrodestra e centrosinistra, la gara per il trasporto pubblico in regione vinta da Autolinee Toscane, dell’azienda francese Ratp, dopo un esposto presentato alla procura di Pistoia che riguarderebbe la composizione della commissione regionale che ha deciso l’assegnazione dell’appalto. Esposto su cui la regione peraltro minaccia una denuncia per calunnia. Dopo la presa di posizione di alcuni consiglieri comunali di centrodestra a Prato, ora la polemica si allarga a Siena e Grosseto con una nota congiunta dei due sindaci, De Mossi e Vivarelli Colonna. Questi chiedono sulla vicenda un chiarimento al governatore Rossi e alla giunta regionale, ricordando  che i trasporti pubblici vengono utilizzati spesso dalle fasce più fragili della popolazione e per questo si chiede trasparenza.