Facebook Posts Home Slide Show Sport

Strade Bianche e Tirreno-Adriatico, tre appuntamenti di grande ciclismo in Val di Merse

Il grande ciclismo torna in Val di Merse: nei primi giorni di marzo, tre straordinari appuntamenti vedranno quest’area di nuovo protagonista di eventi di assoluto livello. Si comincia con Strade Bianche, “la classica del Nord più a sud d’Europa” (nella foto Moreno Moser, l’unico italiano a vincere la gara, nel 2013), che sabato 5 marzo chiamerà i professionisti della bicicletta (donne e uomini) a cimentarsi sui difficili quanto affascinanti sterrati delle terre di Siena, incrociando la prima breccia proprio nel comune di Sovicille e poi proseguendo sulle colline di Murlo (domenica 6 marzo sarà il turno della Gran Fondo degli amatori sullo stesso tracciato); si proseguirà, poi, con l’arrivo, nel pomeriggio di martedì 8 marzo, della seconda tappa della Tirreno-Adriatico nel suggestivo scenario della Pieve del Ponte allo Spino, al termine di una frazione di corsa che partirà da Camaiore ma si snoderà, in prevalenza, su e giù per i dolci pendii dei territori di Casole, Chiusdino, Monticiano, Murlo e, appunto, Sovicille. Mercoledì 9 marzo, infine, si consumerà un altro momento unico nella storia delle competizioni ciclistiche nazionali con la partenza della terza tappa della Tirreno – Adriatico (Murlo – Terni) dall’interno del Castello di Murlo.

Dopo il successo conosciuto nell’edizione della Tirreno – Adriatico 2021 con il trionfale podio di Chiusdino nella seconda giornata della Tirreno – Adriatico 2021 (Alaphilippe primo in volata davanti a Van Der Poel e Van Aert), e la ripartenza da Monticiano della terza tappa, questo angolo di Toscana sarà di nuovo proiettato sul palcoscenico del mondo con tutto il suo valore paesaggistico e il suo particolare legame con le due ruote, che, nell’ espressione agonistica come nella dimensione escursionistica, trovano qui la loro terra d’elezione. Sarà anche l’occasione per mostrare la meraviglia dei verdi saliscendi del Grand Tour della Val di Merse, percorso permanente di 173 km. ideato dal “Gruppo Ciclistico Val di Merse”, inserito nel circuito delle Strade di Siena e riconosciuto fra i migliori d’Italia da una giuria nazionale in occasione dell’Italian Green Road Award.

Indubbiamente i residenti incontreranno qualche piccolo disagio negli spostamenti quotidiani (a breve saranno forniti dettagli su orari e strade interessate), ma è una difficoltà che vale senz’altro la pena di sopportare considerando le straordinarie ricadute, in termini di spettacolo come di opportunità per il territorio, che il passaggio di competizioni di questo livello porta con sé.

“Siamo davvero soddisfatti per il momento magico che il ciclismo in Val di Merse sta vivendo. – commenta Giuseppe Gugliotti, sindaco di Sovicille – Una considerazione così elevata da parte del mondo professionistico delle due ruote come dei cicloamatori e dei cicloturisti è il frutto dell’impegno profuso nel corso degli ultimi venti anni da tanti volontari appassionati, in sinergia con le Istituzioni locali e gli operatori turistici. Sovicille, la Val di Merse sono territori particolarmente vocati alle escursioni a pedali, non solo per i percorsi affascinanti che propongono, ma anche per i servizi offerti al ciclista in termini di accoglienza e di supporto”.

“ L’unione dei Comuni della Val di Merse – sottolinea Davide Ricci, sindaco di Murlo – ha scommesso sulla bicicletta, nelle varie forme che questo antico mezzo di trasporto consente di promuovere e far conoscere il territorio; la bicicletta si rivolge ad una platea di appassionati in costante crescita in considerazione del fatto che è uno strumento sempre più tecnologico, grazie anche alla pedalata assistita, non inquina, è una risorsa economica, si lega al passato e si proietta nel futuro, simbolo di sostenibilità e armonia con la natura. Il 9 marzo la partenza della Tirreno Adriatico dal Castello di Murlo sarà un evento unico che l’amministrazione comunale e gli organizzatori hanno voluto convintamente : sarà una sfida, ma vinceremo, e insieme a noi vincerà l’Unione dei Comuni della Val di Merse e la Bicicletta.”

RADIO STREAMING POPUP

Ad

hit in testa

ESTRA NOTIZIE

Meteo

Meteo Siena