Spaccio di sostanze dopanti e anabolizzanti in Valdichiana, due arresti e cinque denunce
23 Apr, 2016
20150403154504-carabinieri

E’ di due persone arrestate e di cinque denunciate il bilancio di una lunga indagine dei carabinieri, che ha interessato tutta la Valdichiana, finalizzata a smantellare una rete di spaccio di sostanze dopanti e anabolizzanti all’interno di alcune note palestre.
Il traffico di tali sostanze era sviluppato in tutta la zona e aveva delle ramificazioni anche all’estero (paesi Balcani, Russia e Cina) dove tutto il materiale veniva acquistato da un 38enne di Cortona, finito in manette insieme a un 26enne di Sinalunga. La vicenda è inquietante anche per i possibili gravi rischi per la salute di molte persone: i militari hanno accertato che alcuni spacciatori, prima di rivendere i prodotti dopanti, confezionavano direttamente le capsule inserendo i principi attivi della sostanza senza tener conto dei danni fisici che potevano arrecare.