Home Slide Show Musica

SONAR: La riapertura del locale che ha fatto la storia della musica in Toscana

Dopo mesi di lavoro, è finalmente ufficiale il rinnovo per i prossimi cinque anni della gestione della struttura “SONAR Casa della Musica” all’Associazione di Promozione Sociale Mosaico.

Con la firma avvenuta nei giorni scorsi del contratto e del verbale di consegna degli immobili, prende il via un nuovo progetto che vedrà Mosaico ancora affidataria della gestione del Sonar, con l’obiettivo di riaprire l’Auditorium quanto prima e cercare di valorizzare al meglio le potenzialità della struttura.

La proposta che Mosaico ha presentato all’Amministrazione del Comune di Colle di Val d’Elsa, prevede infatti non soltanto la riapertura al pubblico dello spazio concerti, ma un vero e proprio processo di rigenerazione urbana dell’intera area, al fine di renderla totalmente organica con la città, sia come luogo identitario per la creatività artistica, ma anche come spazio verde a disposizione dei cittadini e punto d’interesse nell’ambito del Parco Fluviale dell’Elsa.

“Tutto questo – sottolinea Claudio Niccolini, Presidente dell’Associazione Mosaico – merito soprattutto dello straordinario lavoro dei nostri soci, che con le loro idee ed il loro contributo hanno determinato la nascita e la costruzione del progetto CREATIVE CollHUB, cioè la nostra visione di futuro per l’intera area del SONAR. Un luogo che nei prossimi anni, oltre a riscoprire le proprie attitudini di spazio concerti e spazio associativo, dovrà soprattutto trasformarsi in un vero e proprio hub creativo aperto, dove giovani attivi in ambito musicale, artistico in genere, ed anche ambientale, possano sentirsi a casa propria, liberi di portare avanti le proprie progettualità e iniziative. Tutto ciò in un contesto in cui sia la cittadinanza attiva, che la cooperazione e coprogettazione con l’Amministrazione Comunale, saranno il fulcro intorno al quale si muoverà l’azione di Mosaico.

A loro, a chi ci ha sostenuto ed alle Associazioni che hanno supportato il progetto, oltre ovviamente all’Amministrazione Comunale – prosegue Niccolini – va il mio più profondo ringraziamento. Non sarà un processo facile da realizzare e senz’altro richiederà grande impegno e dedizione, ma adesso sta a tutti noi riuscire a concretizzare questo meraviglioso patrimonio di idee, rendendolo una realtà a beneficio della città di Colle. “

In chiusura non manca un pensiero per l’Associazione “The B-Side”, a conclusione della storica collaborazione “Un saluto va senz’altro anche ai nostri compagni di viaggio con cui abbiamo condiviso tanti anni di avventure all’interno del SONAR e ai quali oggi facciamo i nostri migliori auguri per i loro nuovi progetti intrapresi”.

RADIO STREAMING POPUP

Ad

hit in testa

ESTRA NOTIZIE

Meteo

Meteo Siena