Prima pagina

Sei Toscana, bufera sulla gara d’appalto vinta per la gestione dei rifiuti dell’Ato Toscana Sud

E’ bufera sulla gara d’appalto da 140 milioni vinta da Sei Toscana per la gestione del servizio di raccolta e smaltimento dei rifiuti dell’Ato Toscana sud, che comprende le province di Arezzo, Siena e Grosseto. Le indagini riguardano anche Sei Toscana, che è attuale gestore del servizio. Oggi sono coperti 106 comuni: 36 aretini, 28 grossetani, 6 livornesi e 36 senesi. La Procura di Firenze che ha aperto l’inchiesta si è mossa ipotizzando il reato di turbativa d’asta. Per questo sono state svolte anche perquisizioni da parte della guardia di finanza. La gara si è svolta nel 2012, il vincitore, nel 2013, è risultato Sei Toscana, società che raggruppa enti pubblici e privati. Tra questi Sienambiente (di Siena) e Cooplat che detiene da sola anche il 13% di Sei, mentre Sienambiente detiene il 23,79%.

L’ipotesi di reato è che la gara d’appalto sia stata confezionata su misura per Sei Toscana. Del caso si sono occupati i rappresentati del movimento 5 stelle che hanno presentato interrogazioni e esposti

RADIO STREAMING POPUP

Ad

ESTRA NOTIZIE

Ad

Meteo

Meteo Siena