“Rullo di Colori”: il Valdimontone inaugura la personale di Paolo Bencini
27 Apr, 2016
mostra bencini montone

In occasione dei festeggiamenti in onore della patrona “Madonna del BuonConsiglio”, nella Contrada del Valdimontone, venerdì 29 aprile alle ore 18:30, presso la Sede Museale “San Leonardo”, sarà inaugurata la mostra “Rullo di Colori” personale dell’artista e contradaiolo, recentemente scomparso, “Paolo Bencini”.

L’essere prossimi ad una persona che non c’è più può determinarne una visione dell’opera condizionata dal coinvolgimento affettivo. Del resto, esiste sempre un coinvolgimento quando si tenta di descrivere la produzione di chi abbiamo avuto vicino. E per Paolo è particolarmente complicato: ne conosco l’evoluzione dalla scuola superiore, dall’adolescenza alla malattia, al percorso doloroso della sua vita divisa tra la famiglia, l’aspirazione allo studio universitario, il randagismo inquieto e problematico, i tempi della cura. Ma, nello stesso momento in cui cerco tra i ricordi personali, affiora potente l’azione pittorica. Instancabile, come una corteccia che si è adagiata naturalmente sul suo corpo robusto, fusto nel mondo con la chioma sopra le nuvole e le radici allungate nella profondità del suo io primigenio.
Paolo, che io ricordi, ha sempre dipinto, seguendo l’indole creativa incoraggiata dalla scuola e i sentieri che nel suo operare si incrociavano con la mente enciclopedica del padre Fulvio.
Quel dialogo ha dotato Paolo di una libertà espressiva totale, capace d’interpretare il contemporaneo senza congetture e ricondurlo al progredire del fare pittura per fare pittura, con libero sfogo della personalità che affiora attraverso l’azione artistica. Di segni, gesti capaci di costruire
il suo universo immaginifico pregno di storia dell’arte quanto spontaneo, immediato, sempre nuovo. Come un novello Picasso già maturo e libero dalle fasi di formazione in cui la figuralità sfugge a processi costruttivi senza
scendere nell’abisso delle scritture automatiche, senza naufragare nell’informale. L’approccio di Paolo alla superficie pittorica è apparentemente istintivo, quanto invece si media con l’atmosfera di coraggiosa avanguardia che ha sempre respirato, avanguardia e lateralità culturale implosa com’è Siena, quando si fa scrigno di genio.
Nell’opera quotidiana, mai terapeutica, s’intuisce il confronto inevitabile con i maestri primitivi e del novecento che mano e mente indagano con inarrestabile curiosità e fretta, come se nell’intuito la meditazione
fosse esclusa per dare accesso allo sconosciuto che in noi abita e da noi trasuma. Nulla di accademico, benché Paolo ne avesse in know how, ma ogni tappa che sfiora stili e movimenti li assorbe come frattali per disegnare un proprio e riconoscibile linguaggio che scava dentro l’uomo, portando in superficie ogni fragilità, escludendo il superfluo.
In Paolo non intuisco uno stile, non un modus operandi, ma un dialogo perpetuo tra l’io flagellato dalla vita e la speranza di un rapporto franco con l’altro che si spende in esclusiva sulla superficie pittorica invasa di colori e segni.
Ha vissuto fino in fondo l’impulso inscindibile di parlare attraverso la linfa fuoriuscita dal profondo, in una sorta di ispessimento materico della vita fatta pittura, della mente che si aggroviglia su se stessa sciogliendosi nel tempo, della carne scissa da speculazioni filosofiche che e assurge a pensiero assoluto testimone di ogni sentimento. Paolo, per quel che mi ricordo, ha sempre dipinto.

Mario Papalini

 

PROGRAMMA DEI FESTEGGIAMENTI IN ONORE DELLA MADONNA DEL BUONCONSIGLIO

28 Giovedì

– Oratorio della S.S. Trinità
Ore 21.15 Solenne Triduo di preparazione

29 Venerdì

– Sede Museale
Ore 18.30/20.00 Inaugurazione mostra di pittura “Rullo di colori” personale dell’artista e contradaiolo Paolo Bencini

– Terrazza e pratino di Società
Ore 20.00 Aperitivo in Terrazza
Ore 20.30 Cena “ Le donne del Montone la portano la crocchia …..”

30 Sabato
Ore 10.00 Onoranze ai Contradaioli defunti

– Sala delle Vittorie
Ore 17.00 Battesimo Contradaiolo, consegna delle pergamene e rinfresco

– Sede Museale
Ore 18.30/20.00 e 21.30/23.00 Apertura mostra di pittura “Rullo di colori”

– Pratino di società
Ore 19.00 Apertura “Osteria Montonaiola”

Ore 20.00 Ricevimento della Signoria

– Oratorio della S.S. Trinità
Ore 20.15 Solenne Mattutino

– Via dei Servi
Ore 22.00 XXXVI Palio dei Cittini
– Pratino dei Servi
Ore 22.15 Giochi ed attrazioni varie
MAGGIO

1 Domenica

Ore 8.30 Partenza della Comparsa per il tradizionale giro di omaggio alle Consorelle ed alle Autorità

– Oratorio della S.S. Trinità
Ore 10.30 Santa Messa

Ore 13.30 Rientro della Comparsa
Ore 15.15 Partenza della Comparsa

– Giardini della Lizza
Ore 19.00 Ritrovo e partenza della Comparsa per il rientro in Contrada

– Pratino di Società
Ore 20.30 Cena del “Giro”

3 Martedì

– Sede Museale
Ore 18.30/20.00 Apertura mostra di pittura “Rullo di colori”

– Terrazza di Società
Ore 20.00 Aperitivo in terrazza

– Pratino di società
Ore 20.30 Cena con il Gruppo Donatori Sangue “Bruno Borghi”

4 Mercoledì

-Sede Museale
Ore 18.30/20.00 Apertura mostra di pittura “Rullo di colori”

– Terrazza di Società
Ore 20.00 Aperitivo in Terrazza

– Pratino di società
Ore 20.30 Tutti in (S)cena! Cena con commedie “Ondeon” e “47 morto che ‘un parla”

5 Giovedì

– Pratino di Società
Ore 10.30 Colazione straordinaria dei pensionati
Ore 20.00 Happy hour “ Love boat” con i DJ Dany Grove e Roberto Rossi

6 Venerdì

-Sede Museale
Ore 18.30/20.00 Apertura mostra di pittura “Rullo di colori”

– Terrazza di Società
Ore 20.00 Aperitivo in Terrazza

– Pratino di Società
Ore 20.30 Cena Fantasia e intrattenimento musicale con il “Conte Max”

7 Sabato

-Sede Museale
Ore 19.00/21.30 Apertura mostra di pittura “Rullo di colori”

– Terrazza e Pratino di Società
Ore 20.00 Apertura “Stands & Osteria”
Ore 22.30 Musica live con i “Lestofanti”

8 Domenica

Ore 8.30 Partenza della Comparsa per il giro di omaggio al territorio

– Oratorio della S.S. Trinità
Ore 10.30 Santa Messa per i defunti della Contrada

Ore 13.30 Rientro della Comparsa
Si ricorda che per ogni cena, riservata a Soci e famiglia, le tessere dovranno essere ritirate entro la sera precedente presso la Società Castelmontorio (0577749896).