Calcio Sport

Robur, Atzori non si accontenta: “Battiamo l’Arezzo”

“Battere l’Arezzo per rendere ancora più pesanti i 3 punti di Pisa”. È questo il pensiero di Gianluca Atzori, tecnico della Robur, alla vigilia del derby con gli amaranto di Capuano. Non è proprio la vigilia, in realtà, perché si gioca domenica pomeriggio alle 17.30. Ma il mister bianconero ha deciso ancora una volta di concedere il sabato di riposo ai suoi giocatori, che quindi si ritroveranno direttamente fra 48 ore al Rastrello.

“Questa è la partita più importante di questo inizio di stagione – dice ancora Atzori – non voglio che la squadra si senta appagata dopo la vittoria dell’Arena Garibaldi. Dobbiamo fare punti e come ogni gara ci sarà da soffrire, anche perché loro arrivano arrabbiati dopo la sconfitta con la Lucchese. Servirà essere umili, dovremo cercare la vittoria ma senza sbilanciarci. Loro faranno una gara più attendista. Del 2-1 di Pisa non mi sono piaciuti quei 20’ in cui abbiamo concesso troppo spazio ai nerazzurri, ai ragazzi ho fatto rivedere in video quello spezzone di gara perché voglio che non riaccada”.

Indisponibili i soli D’Ambrosio e Bastoni: il primo squalificato, il secondo vittima di una contrattura al retto femorale. Ma Atzori ha già scelto i dubbi: “Ho già dato la formazione ai ragazzi anche perché domani non ci alleniamo. Il modulo è confermato, abbiamo trovato l’equilibrio che cercavamo e che si è visto contro Lupa Roma e Pisa. Questo non significa che all’occorrenza non utilizzeremo il 3-5-2 o il 4-4-2”.

Sarà 4-3-1-2, dunque, questo l’undici che Atzori ha provato nella rifinitura di questa mattina all’Acquacalda: Montipò fra i pali, Avogadri e Masullo terzini, Portanova-Celiento coppia centrale, Sacilotto in mediana con Opiela e Burrai ai fianchi, La Vista dietro alla coppia Bonazzoli-Mastronunzio. L’ex allenatore della Samp ha anche confermato le voci che vogliono il giovane Dinelli in procinto di essere ceduto in prestito (dovrebbe andare al Poggibonsi): “Eugenio deve migliorare in fase difensiva, in questo momento ha bisogno di giocare ed è possibile che nella prossima sessione di mercato venga ceduto in prestito”.

Giovanni Marrucci

RADIO STREAMING POPUP

ESTRA NOTIZIE

Ad

I più letti