Rimprovera dei ragazzi e viene aggredito, la Polizia denuncia 4 persone
24 Mar, 2017
polizia-auto-frontale

Ha rimproverato dei ragazzi perchè avevano preso a calci delle bottiglie di vetro scaraventandole per le scale ed è stato aggredito finendo all’ospedale. L’episodio è accaduto al centro commerciale Porta Siena, la vittima e un ragazzo di 18 anni, mentre gli aggressori sono quattro giovanissimi, tre dei quali minorenni, che grazie al tempestivo intervento della Polizia sono stati individuati e denunciati. A seguito di una chiamata giunta al 113, nella mattinata i poliziotti delle Volanti della questura sono intervenuti in Piazzale Rosselli, dove i sanitari del 118 stavano già prestando assistenza al ragazzo senese che aveva appena subito l’aggressione da parte di alcuni giovani, immediatamente individuati ed identificati.
Dai primi accertamenti svolti dagli agenti è subito emerso che la vittima aveva rimproverato alcuni suoi coetanei che, dando calci a delle bottiglie di vetro, le hanno lanciate lungo le scale.
Il gruppetto, di circa 4 persone, tre kossovari, due di 16 anni e uno di 17 e un italiano di 25 anni, per tutta risposta si è avvicinato al ragazzo e, a più riprese, gli ha messo le mani addosso, colpendolo con pugni e sbattendolo al muro.
Dopo aver effettuato i primi riscontri, sul posto sono sopraggiunti anche i colleghi della Squadra Mobile della questura, che insieme agli agenti delle Volanti hanno approfondito le verifiche.
Sono state tra l’altro raccolte le testimonianze dei presenti e visionate le immagini dell’impianto di videosorveglianza del centro commerciale.
Le indagini successive, hanno quindi confermato l’avvenuta aggressione ad opera dei tre minorenni e del maggiorenne nei confronti del 18enne senese e il tentativo di quest’ultimo di difendersi, cercando di non rimanere preda del branco.
La vittima è stata poi trasportata all’ospedale Le Scotte per le cure mediche del caso, all’esito della quali è stata dimessa con una prognosi di ventuno giorni per le numerose escoriazioni al volto ed alcune micro fratture.
Al termine degli accertamenti i 4 sono stati denunciati per lesioni gravi e i tre minorenni , accompagnati in questura dove sono stati riaffidati ai genitori.