Restano gravissime le condizioni del cacciatore ferito a Radicondoli
19 Nov, 2018
caccia al cinghiale

E’ ancora ricoverato in fin di vita all’ospedale de Le Scotte il 72enne di Empoli che ieri è stato colpito da una fucilata esplosa da un compagno della battuta di caccia al cinghiale, che era in svolgimento nelle campagne di Radicondoli. Secondo quanto ricostruito, nel tentativo di sparare a un cinghiale che era sfuggito, un cacciatore ha colpito l’amico, ferendolo gravemente. Oggi i carabinieri hanno fatto un nuovo sopralluogo nella zona, per cercare di raccogliere ulteriori elementi utili a ricostruire con esattezza la dinamica del drammatico incidente.