Prima pagina

Profumo: “Ecco perchè banca Mps è appetibile sul mercato”

Alessandro Profumo, Presidente di Banca Mps

Si intitola “I miei vent’anni da banchiere” la lunga intervista di stamani al presidente Mps Alessandro Profumo su Affari e Finanza di Repubblica dove annuncia quale sarà il suo futuro una volta lasciata la banca.Vorrebbe diventare un punto di riferimento per le aziende e gestire il loro rapporto con i mercati finanziari. “La cosa che mi diverte oggi è stare vicino ai clienti, di complessità organizzativa ne ho già gestita abbastanza”.  Ma il numero uno di Rocca Salimbeni parla anche del Monte dei Paschi  che definisce una “casa di vetro” dopo il suo passaggio. “Mps è stato bistrattato perchè il fardello negativo di reputazione giustificato per il passato non è più giustificato per l’oggi”. Profumo – che a breve lascerà la presidenza del Monte dei Paschi anche se per il momento non si è trovato il suo sostituto visto i diversi forfait dei papabili – ha spiegato perchè la banca dovrebbe essere appetibile sul mercato. “Per un istituto italiano il Monte è una grande opportunità per creare il terzo polo nazionale, per un operatore estero l’opportunità è di entrare nel nostro mercato con una banca che ha ridotto i costi, ridotto la rete di un terzo e ha una grande chiarezza dei conti”. Chissà se queste parole convinceranno i futuri investitori, ma per ora gli advisor alla ricerca di partnership per la banca non hanno dato risultati. Lo dice l’articolo a margine dell’intervista firmato da Andrea Greco.

RADIO STREAMING POPUP

Ad

hit in testa

ESTRA NOTIZIE

Meteo

Meteo Siena