Primo giorno di scuola: aperta a Sant’Albino la nuova struttura
15 Set, 2015
apertura-santalbino_4

Il primo giorno di scuola è coinciso, a Montepulciano, con un evento che esce realmente fuori dall’ordinario. A Sant’Albino l’anno scolastico è infatti iniziato in un nuovo edificio che ospita cinque classi delle Elementari e due sezioni della Materna.

E di primo mattino, insieme alle famiglie che hanno accompagnato i bambini nella nuova scuola e che si sono trattenute un pò più a lungo del solito per vedere la struttura in piena attività, si è presentato anche il Sindaco Andrea Rossi insieme al vice-Sindaco Luciano Garosi, titolare anche del Lavori Pubblici, ed all’Assessore all’Istruzione Francesca Profili.

“Siamo venuti a portare agli insegnanti, al personale della scuola ed ai ragazzi l’augurio di buon anno scolastico e di buon lavoro” ha detto Rossi. “Erano decenni che nel nostro comune non si apriva una nuova scuola, sono opere non usuali che richiedono grande impegno, anzitutto in termini economici, ed estrema attenzione”.

“La nuova scuola di Sant’Albino risponde ad un’esigenza particolarmente sentita dalla popolazione, ha richiesto un investimento di un milione e 850mila Euro e, nonostante alcuni inciampi in cui è incappata la realizzazione (sotto forma del fallimento della ditta titolare del primo appalto), è stata conclusa in circa quattro anni, un tempo comunque ragionevole per un’opera pubblica così complessa. Abbiamo lavorato in tempi serrati, rispettando gli impegni, anche a dispetto delle solite, immotivate cassandre”.

“Ma l’apertura di una scuola – ha sottolineato il Sindaco – è un evento molto importante anche sotto il profilo sociale: l’investimento nell’istruzione si può calcolare in termini di crescita delle nuove generazioni e di un’intera comunità che quindi ne beneficia nel suo complesso. E poi in una struttura nuova e funzionale, in aule capienti e luminose si studia e si cresce molto meglio”.

Numerose le scuole toccate in questa prima giornata dagli esponenti della Giunta: il carattere che l’Amministrazione Comunale ha voluto dare agli incontri non è puramente formale ma soprattutto operativo; quindi ad ogni plesso è stato dedicato il tempo necessario, le visite proseguiranno nei prossimi giorni.

Il vice-Sindaco Garosi ha evidenziato i lavori svolti durante la pausa estiva: “Abbiamo portato a soluzione le esigenze delle due palestre della Scuola Media di Montepulciano Capoluogo.
Sono stati quindi effettuati lavori di completa sostituzione dei pavimenti e di riqualificazione generale, con tinteggiatura delle pareti; quindi oggi le due palestre sono pienamente fruibili. Altro intervento è stato effettuato nella scuola Elementare e Media “Virgilio” di Acquaviva dove sono stati adeguati alcuni spazi, ampliando il refettorio e creando un’ulteriore uscita di sicurezza”.

“La cosiddetta “piccola manutenzione” estiva sulle strutture scolastiche – ha precisato Garosi – quest’anno ha comportato, se si tiene conto anche della pavimentazione dell’Asilo Nido “Il Trenino” e della riqualificazione completa dell’ “Uccellino Azzurro”, un impegno a carico del bilancio comunale che sfiora i 100.000 Euro, a dimostrazione dell’attenzione che l’Amministrazione dedica alla qualità e sicurezza delle proprie strutture scolastiche ed alla confortevolezza dei locali”.

“Le famiglie – ha concluso il Sindaco – apprezzeranno l’impegno dell’Amministrazione Comunale a mantenere invariato il costo dei servizi scolastici ovvero trasporto, mensa ed asili nido. A questo proposito confermo che lunedì 21 riapriranno entrambe le strutture (Capoluogo e Montepulciano Stazione) che hanno una capienza massima fino a 59 posti, raddoppiando di fatto la disponibilità e dando risposte alle 55 famiglie che hanno richiesto il servizio. Riaprirà, come annunciato, l’Uccellino Azzurro di Montepulciano Capoluogo, smentendo così tutte le strumentalizzazioni, anche politiche, che sono state fatte sull’argomento, a dimostrazione che lo stop dello scorso anno era dipeso dalla mancanza di utenza.