Prima pagina

Piccini analizza il voto del ballottaggio: “Sarà un’amministrazione isolata, in una città divisa in due”

“Sarà un’amministrazione isolata, in una città divisa in due, tra destra e sinistra”, è il giudizio politico di Pierluigi Piccini, leader della lista civica Per Siena. A distanza di due giorni dal ballottaggio il “socio” di Valentini nell’apparentamento per la poltrona di sindaco, ha rotto il silenzio e fatto l’esame del voto in una conferenza stampa. “L’apparento era funzionale per portare avanti i progetti che avevamo nel nostro programma e ottenere i finanziamenti che avevamo intercettato – ha detto -. Il risultato non ci premia, De Mossi vince per una manciata di voti, la sinistra non si è compattata, c’è chi ha deciso di andare al mare, vedi la famiglia Vigni, chi non ha dato indicazioni e questi hanno condizionato il risultato”.

Ieri l’incontro con gli iscritti alla lista Per Siena, quale futuro per voi?

“Passeremo da essere una lista civica ad un movimento. Il 5 luglio presenteremo il nuovo assetto politico perché vogliamo continuare a fare politica. Io, Vanni Griccioli e Massimo Mazzini saremo in consiglio comunale, saremo all’opposizione, una posizione più difficile ma vedremo come la maggioranza reagirà alle sollecitazioni che gli faremo in termini programmatici e di sviluppo del territorio”.

RADIO STREAMING POPUP

ESTRA NOTIZIE

Ad

Meteo

Meteo Siena