Perquisizioni OPA e Santa Maria della Scala: la CGIL convoca subito l’assemblea dei lavoratori
8 Feb, 2018
duomo siena dal facciatone (4)

Preoccupazione delle sigle sindacali FP CGIL e FILCAMS CGIL per le perquisizioni di ieri all’interno dell’OPA Opera della Metropolitana di Siena e del Santa Maria della Scala.

“Esprimiamo la nostra più completa fiducia nell’operato degli inquirenti – dichiarano i Sindacati – e ci auguriamo che le indagini possano arrivare a conclusione nel più breve tempo possibile”.

“Siamo però fortemente preoccupati – proseguono le organizzazioni sindacali – per le ricadute che eventuali reati potrebbero avere sulla tenuta occupazionale, sia di OPA che delle realtà in appalto e in sub-appalto. A tal proposito indiremo subito un’assemblea congiunta di tutto il personale, che potrebbe assumere anche carattere permanente”.

“Auspichiamo che le fibrillazioni nella gestione dell’Ente, a cui assistiamo da un pò di tempo, – concludono FP CGIL e FILCAMS CGIL – possano essere superate velocemente nell’interesse del futuro della sua principale se non esaustiva missione. A questo scopo chiamiamo a responsabilità le Istituzioni affinché si facciano garanti, verso le lavoratrici e i lavoratori nonché verso la cittadinanza tutta, del rispetto delle norme poste a tutela di un bene pubblico demaniale come è il complesso monumentale della Cattedrale”.